“GF Vip”, Signorini caccia Sara Manfuso: il meglio e il peggio della 6ª puntata

Puntata ricca di colpi di scena al "GF Vip", con un confronto a dir poco acceso tra Alfonso Signorini e Sara Manfuso

Un appuntamento ricco di colpi di scena quello del Grande Fratello Vip: la sesta puntata si è rivelata più scoppiettante del previsto, con un confronto a dir poco acceso tra Alfonso Signorini e Sara Manfuso, cacciata malamente dallo studio dal conduttore. Non sono poi mancati i momenti emozionanti, come il racconto del duro passato di George Ciupilan o il profondo dolore di Wilma Goich.

Alfonso Signorini caccia Sara Manfuso dallo studio

Dopo che è uscito dalla Casa più spiata d’Italia, Marco Bellavia ha voluto inviare una lettera ai suoi compagni d’avventura, che hanno dimostrato decisamente poca empatia e zero sensibilità sulla sua condizione. Il suo è stato un messaggio ancora una volta non di rabbia, ma ricco di riflessioni importanti.

L’allontanamento di Bellavia dal loft di Cinecittà ha portato anche un’altra concorrente ad abbandonare il reality show: si tratta di Sara Manfuso, che ha voluto spiegare in studio i motivi dietro il suo addio al gioco. “Sono stata in passato vittima di violenza sessuale e sono entrata senza mettermi un’etichetta. Volevo farmi conoscere per quella che ero, ma c’è stato un episodio in cui Giovanni mi ha toccato e mi ha detto: ‘Simuliamo la violenza sessuale’”.

L’attivista ha lanciato accuse pesanti al vippone, che non ha gradito le sue dichiarazioni, anche perché le immagini dell’episodio raccontano una versione molto diversa da quella riportata dalla Manfuso. “Nessuno mi ha convocata, nessuno ha capito che dietro quel sorriso imbarazzato c’era vergogna”, ha tuonato lei. Immediata la replica di Alfonso Signorini, che ha preso le difese di Ciacci e che ha cacciato Sara dallo studio: un colpo di scena totalmente inaspettato (che certamente ha giocato a favore del conduttore). “Mi hai preso per i fondelli ogni volta che ti dicevo di restare”, ha concluso il conduttore.

George Ciupilan, il racconto del passato difficile

Tra un litigio e l’altro, la sesta puntata del GF Vip è stata l’occasione per conoscere meglio la storia di alcuni dei suoi concorrenti: George Ciupilan ha ripercorso la storia della sua infanzia, ricordando i momenti difficili risalenti alla separazione dei genitori. La madre ha deciso di lasciare la Romania e partire per l’Italia per provare a dargli un futuro, mentre lui è rimasto nel paese d’origine.

Mio padre beveva tanto, mi diceva che se continuavo a piangere mi tirava uno schiaffo. Sono sempre stato un ragazzo realistico, credevo poco alle favole, guardavo più quello che avevo davanti”, ha confessato. A sorpresa è poi arrivata mamma Marilena, con un incontro che ha emozionato tutti. “È una donna bellissima, ha fatto di tutto per me, le devo tutto. Ha messo da parte la sua vita per la mia”, ha detto tra le lacrime.

Wilma Goich, il dolore per la perdita della figlia

Alfonso Signorini ha voluto dare la possibilità anche a Wilma Goich di raccontarsi, parlando di quel dolore che l’ha segnata profondamente. “La sua morte di Susanna è stata uno shock indescrivibile. Mi manca mia figlia e il fatto di essere chiamata mamma. È questo che mi manca”, ha raccontato con la voce rotta dal pianto.

Nonostante tutta la sofferenza per la cantante l’avventura al Grande Fratello Vip si sta rivelando in parte terapeutica: “Le lacrime sono inevitabili, perché è il cuore. Tutte le mattine alle 9 mi dava il buongiorno, ma prima mi diceva: “Mami come va?”. Qui ho ritrovato la voglia di cucinare, di essere utile agli altri, avevo perso tutte le voglie, anche quella di cantare”.