Uva, tutti pazzi per quella senza semi. L’hai già provata?

Sempre più spesso si vede sulle bancarelle e nei supermercati, l’uva senza semi infatti sta incontrando le preferenze dei consumatori. La conosci?

Se siete fra le persone che pensano “Buona l’uva, ma che fastidio i semi!” ora non dovrete più rinunciare a questo frutto: l’uva senza semi fa per voi.

Uva senza semi: come è possibile?
La varietà di uva senza semi viene detta “apirene” e nasce da una serie di incroci fra uva da tavola e uva da vino che hanno portato ad ottenere acini completamente privi di semi. Questa caratteristica la rende particolarmente indicata per il consumo, sia diretto sia sotto forma di ingrediente per preparazioni dolci o salate. In realtà nonostante se ne parli relativamente di recente, l’uva senza semi esiste da tempo, basti pensare che appartiene a questa categoria l’uva sultanina (la comune uva passa) e di certo ci sono dei riferimenti che fanno risalire i primi acini senza semi alla seconda metà del Novecento.

Di che uva sei: bianca o rossa?
L’uva senza semi può essere sia bianca sia rossa, ne esistono infatti diverse varietà, le più diffuse a bacca bianca sono la Centennial (disponibile da fine agosto), la Sublima (pronta da metà luglio), la Sugraone o Superior (in commercio da luglio) e la Sultanina, che come si è già detto viene spesso trasformata in uva passa e che è disponibile da fine agosto. Fra l’uva apirene a bacca rossa troviamo invece l’Autumn Royal (che matura a fine settembre), la Crimson (disponibile da settembre) e la Perlon (pronta già a fine luglio. Le dimensioni dei grappoli e il sapore della polpa cambiano da varietà a varietà.

Le proprietà dell’uva senza semi
L’uva senza semi preserva le stesse proprietà e lo stesso valore nutrizionale dell’uva comune. Il fatto che i semi non disturbano dovrebbe incentivarne il consumo. Ci sono in effetti tanti buoni motivi per mangiare uva: è antiossidante, depurativa, ricostituente, per non parlare poi del ruolo protettivo che svolge sul sistema circolatorio, contribuendo fra l’altro a diminuire la pressione sanguigna e prevenire malattie cardiovascolari e problemi di colesterolo.

Uva, tutti pazzi per quella senza semi. L’hai già provata?