Conosci il raffrescatore evaporativo? Come funziona il nuovo alleato contro l’afa estiva

E' la soluzione contro l'afa estiva. Economico, versatile, silenzioso e dai consumi ridotti: ecco tutto quello che devi sapere sul raffrescatore evaporativo

Simona Bondi Esperta di risparmio

Fra i metodi per combattere il caldo è disponibile il raffrescatore evaporativo, un elettrodomestico ancora poco conosciuto ma molto efficace. Ecco come funziona, i modelli disponibili ed il prezzo medio.

Raffrescatore evaporativo: come funziona

Se non hai la possibilità di installare un climatizzatore e sei in cerca di un metodo più economico contro l’afa estiva oppure semplicemente non sopporti l’aria condizionata, la soluzione ideale potrebbe essere l’acquisto di un raffrescatore evaporativo.

Questi apparecchi, a differenza del condizionatore portatile, non necessitano di una finestra vicina per far fuoriuscire il tubo. Non hanno bisogno di interventi per l’installazione e non prevedono il tubo per lo scarico dell’acqua, permettendo di avere un apparecchio che riduce anche di diversi gradi la temperatura interna, economico, versatile, silenzioso e dai consumi ridotti. Prima di scoprirne i vantaggi, cerchiamo di capire come funziona.

Il raffrescatore evaporativo può essere considerato una sorta di ventilatore ad acqua o un ventilatore con ghiaccio: all’interno dell’apparecchio, infatti, è presente una ventola che aspira l’aria dall’ambiente veicolandola contro un panello evaporativo bagnato con acqua o ghiaccio che si trovano all’interno di un’apposita tanica. Quindi si tratta di un dispositivo che rinfresca l’aria attraverso l’evaporazione dell’acqua fredda.

Questo semplice meccanismo permette di abbassare la temperatura dell’aria che viene rimessa nell’ambiente più fresca. Il meccanismo, quindi, è molto semplice e sfrutta soltanto elementi naturali. Il raffrescatore evaporativo, al contrario del condizionatore, non necessita infatti di gas refrigeranti.

Raffrescatore evaporativo: vantaggi

Sono molti i vantaggi derivati dall’uso di un raffrescatore ad acqua. Se non si hanno particolari esigenze, questo prodotto è perfetto per rinfrescare ambienti di piccole dimensioni anche se la sua potenza non è equiparabile a quella di un climatizzatore.

Tra i vantaggi principali, il fatto di essere una versione economica ai condizionatori portatili, con il vantaggio di non richiedere nessuna installazione e di garantire consumi ridotti, oltre a non essere dannoso per l’ambiente.

Anche i costi sono minimi se rapportati alla spesa sostenuta per l’installazione di un climatizzatore portatile o fisso. Inoltre, è una soluzione pratica per chi cerca un prodotto flessibile, da spostare facilmente da una stanza all’altra.

Un altro vantaggio arriva dalla piacevole sensazione che riesce a donare un raffrescatore sulla pelle: abbassando la temperatura attraverso l’evaporazione dell’acqua crea una condizione molto simile a quella che viene percepita stando vicino a una cascata.

Prima dell’acquisto è importante fare alcune considerazioni:

  • A quali stanze è destinato: se stai cercando un raffrescatore ad acqua per la zona notte, è importante optare per un modello molto silenzioso che possa garantire sonni confortevoli.
  • Ampiezza della stanza: se l’uso principale sarà in una stanza di grandi dimensioni (come il salotto, per esempio) sarà importante orientarsi verso un modello che riesca a garantire freschezza in tutta la stanza, mentre se si prevede di impiegarlo in ambienti di piccole dimensioni è anche possibile scegliere un modello meno potente (e solitamente più economico).
  • Capacità serbatoio: se l’intenzione è quella di utilizzare spesso questo apparecchio, è importante scegliere un modello con serbatoio ampio per evitare continui rabbocchi di acqua. In generale possiamo considerare che un modello con serbatoio da 5 litri riesce a offrire circa 6 ore di autonomia.
  • Presenza di ruote e peso dell’apparecchio: se il suo utilizzo prevede l’impiego in diversi ambienti della casa un modello leggero e comodo da trasportare si rivelerà sicuramente più pratico.

In genere questi apparecchi offrono anche diversi livelli di velocità/potenza, in modo da permettere di scegliere di volta in volta il livello da impostare. Anche la presenza del timer può rivelarsi utilissima se si vuole programmare l’apparecchio per trovare casa raffrescata al rientro oppure impostare lo spegnimento durante la notte.

Alcuni modelli poi, grazie ad un apposito filtro, permettono di avere nello stesso apparecchio anche un purificatore d’aria: una soluzione perfetta per chi vuole garantirsi ambienti sani oltre che freschi.

Raffrescatore evaporativo: modelli e prezzi

In commercio puoi acquistare raffrescatori evaporativi di buona qualità, a prezzi che partono da meno di 50€ (a salire).

Ad incidere sul costo è la capacità espressa in litri: ci sono modelli piccoli che contengono meno di mezzo litro di acqua e modelli con una capacità di 15 litri in grado di fornire aria fresca per 8-9 ore.

Raffrescatori evaporativi sotto i 70€

Per chi desidera provare questo metodo anti-caldo, è possibile acquistare diversi modelli di raffrescatori ad acqua (o ghiaccio) a costi molto contenuti, inferiori ai 50€. In genere si tratta di apparecchi di piccole dimensioni, adatti a rinfrescare ambienti piccoli. Il loro vantaggio è quello di essere facilmente trasportabili da una stanza all’altra.

Raffrescatori evaporativi sotto i 200€

Per chi invece desidera acquistare un raffrescatore d’aria più efficiente, è possibile comprare modelli più grandi capaci di rinfrescare l’aria per diverse ore anche in una stanza di dimensioni fino a 50m3 senza dover intervenire con continui rabbocchi.

Raffrescatori evaporativi sotto i 300€

Aumenta il prezzo ma anche le prestazioni e i raffrescatori evaporativi nella fascia di prezzo compresa tra i 200€ e i 300€ integrano spesso al loro interno qualche funzione in più, come ad esempio un comodo purificatore d’aria indispensabile per garantirsi ambienti igienicamente protetti quando manteniamo le finestre chiuse. Telecomando, timer con possibilità di programmazione fino a 7 ore, umidificatore e un motore potente e silenzioso sono le caratteristiche dei raffrescatori top della gamma.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Conosci il raffrescatore evaporativo? Come funziona il nuovo alleato c...