Le migliori piscine gonfiabili per il giardino a meno di 100 euro

Stai pensando di acquistare una piscina gonfiabile? Vediamo insieme come scegliere quella più adatta alle tue esigenze

Simona Bondi Esperta di risparmio

Le piscine gonfiabili sono l’alternativa economica alle piscine fuori terra più classiche: sono adatte ad adulti e bambini e sono disponibili in vari formati e misure. Vediamo insieme alcuni consigli per scegliere quella migliore per te e la tua famiglia!

Perché scegliere una piscina gonfiabile

 Con l’arrivo dell’estate e dell’afa abbiamo bisogno di metodi per rinfrescarci: se non vogliamo passare le giornate incollati ad un ventilatore, la soluzione perfetta per chi dispone di un piccolo giardino è l’installazione di una piscina gonfiabile.

Questa, infatti, ci offre una piccola “oasi” di relax, senza bisogno di uscire di casa. In questo momento in cui si preferiscono passatempi “domestici” piuttosto che andare in un luogo pubblico e affollato, in molti hanno scelto di avere una piscina in giardino per trovare sollievo nelle giornate più calde.

Concedersi un bagno rilassante e rinfrescante nel proprio giardino è un’esperienza senza dubbio piacevole che diventerà presto una routine irrinunciabile; dopo una giornata lavorativa, dopo una giornata stressante o particolarmente afosa, per esempio.

Piscine autoportanti o piscine gonfiabili: differenze

Le piscine gonfiabili sono disponibili in vari modelli e misure, dalle più piccole (adatte ai bambini) ai modello più ampi destinati anche agli adulti.

Sono semplici da installare in quanto basta soltanto gonfiarle e riempirle di acqua: in commercio esistono anche le piscine autoportanti, ovvero un modello di piscina gonfiabile generalmente di medie/grandi dimensioni che offrono il vantaggio di poter essere montate in pochi minuti.

Ad accezione dei modelli di grandi dimensioni (che necessitano comunque di un minimo sostegno), le piscine autoportanti non necessitano di alcun montaggio. È sufficiente gonfiare il bordo della piscina con una pompa ed iniziare a riempirla con l’acqua. La sua speciale forma “autoportante” è ottenuta grazie all’anello gonfiabile che funge da sistema di contenimento dell’acqua: l’anello, una volta riempito di aria, starà sempre sopra il livello dell’acqua, mantenendola così all’interno della piscina.

Attenzione però: per un risultato ottimale, assicurati di installarla su una superficie piana e di centrare correttamente l’anello circolare. Le piscine autoportanti sono in genere dotate anche di una pompa per la pulizia dell’acqua, quindi richiedono poca manutenzione.

I vantaggi di una piscina gonfiabile sono numerosi:

  • Hanno prezzi assolutamente abbordabili: i costi infatti partono da soli 50€;
  • Richiedono poco spazio: sono generalmente poco ingombranti e quindi adatte anche a giardini di piccole dimensioni;
  • Si montano e si riempiono in pochi minuti: i modelli di medie dimensioni sono facilissimi da montare e sono pronti in pochi minuti, giusto il tempo di scegliere la posizione, gonfiarle e riempirle;
  • Rinfrescano nelle giornate più calde: in ogni momento della giornata sarà possibile rinfrescarsi, anche durante una veloce pausa pranzo;
  • Si smontano in pochi minuti: al termine della stagione, basterà svuotarla, sgonfiarla e riporla nella sua scatola. Questa operazione così semplice può essere svolta anche più volte nell’arco dell’estate, per esempio per prepararla solo all’arrivo dei piccoli di casa (per esempio in caso di visita dei nipotini);
  • Regalano divertimento a tutta la famiglia: le piscine gonfiabili sono adatte sia agli adulti che ai bambini, che potranno giocare liberamente nelle giornate più calde;
  • Piscine per bambini: ci sono piscine gonfiabili adatte sia per gli adulti che per i bambini. Queste hanno dimensioni ridotte e profondità idonee per l’uso dei più piccoli, permettendo comunque agli adulti di rinfrescarsi.

Piscine gonfiabili per bambini sotto i 50 euro

Queste sono le piscine più piccole, adatte in particolare se saranno dei bambini ad utilizzarle. Se vogliamo regalare momenti di svago e di rinfresco ai nostri figli o nipoti, possiamo scegliere delle piscine tonde o ovali adatte ai più piccoli. Le loro dimensioni ridotte, studiate proprio per i bambini, le rendono sicure e adatte allo scopo.

Piscine gonfiabili per famiglie (sotto i 100 euro)

Queste piscine di medie dimensioni oltre a rinfrescare, si rivelano essere un ottimo metodo per abbronzarsi, senza patire il caldo. Per chi cerca una soluzione per tutta la famiglia, sono disponibili delle piscine gonfiabili pensate principalmente per il relax e corredate di una comoda seduta.

Sono perfette per prendere il sole, ma anche per rinfrescarsi in modo comodo mentre i bambini giocano in piscina.

Piscine gonfiabili di grandi dimensioni sotto i 150 euro

Queste piscine di grandi dimensioni sono invece adatte ad un’utenza adulta. Con una spesa inferiore ai 150€, possiamo scegliere diversi modelli di piscine gonfiabili rettangolari, che offrono un buon rapporto qualità/prezzo. Le più grandi hanno dimensioni che raggiungono i 3 metri di lunghezza, il che le rende adatte sia per adulti che per ragazzi.

Come scegliere una piscina gonfiabile da giardino

I fattori che influenzano maggiormente la scelta di una piscina gonfiabile sono lo spazio disponibile e la disponibilità economica.

È importante valutare lo spazio disponibile per evitare di acquistarne una troppo grande per il nostro giardino o, magari, una troppo piccola se abbiamo un ampio spazio da sfruttare per questo scopo. Anche il prezzo non è un fattore da trascurare.

Tra i fattori che dovremo tenere in considerazione ci sono anche:

A chi è destinata: se la piscina gonfiabile è un acquisto pensato per dei bambini, è preferibile acquistarne una adatta a loro. Le piscine gonfiabili per bambini hanno dimensioni (l’altezza, in particolare) ridotte per evitare rischi di annegamento. Non dimentichiamo mai che l’uso di una piscina da parte di bambini deve comunque avvenire sempre sotto la super visione di un adulto. Se invece l’acquisto è destinato ad un’utenza adulta, allora possiamo sceglierne una di dimensioni maggiori, in base allo spazio ed alla nostra disponibilità economica.

Materiale: i materiali utilizzati per le piscine gonfiabili sono plastica (quelle piccole per bambini) o PVC. Esistono poi quelle autoportanti e quelle dotate di telaio di supporto. Quelle in plastica e PVC sono semplici da montare (generalmente basta gonfiarle e riempirle) ma meno resistenti. Le seconde invece sono più resistenti e spesso dotate di pompa per la pulizia dell’acqua, pertanto richiedono un tempo di montaggio superiore, ma necessitano di meno manutenzione. Inoltre, quelle autoportanti o con telaio raggiungono dimensioni maggiori.

Facilità d’installazione: come abbiamo detto precedentemente, le piscine gonfiabili sono in genere semplici da installare. Tuttavia, se non hai molta pazienza o non hai alcuna dimestichezza con il “fai da te”, è preferibile optare per una piscina gonfiabile semplice, ovvero senza telaio di supporto.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le migliori piscine gonfiabili per il giardino a meno di 100 euro