Perché scegliere un aspirapolvere con il filtro HEPA

Devi acquistare un aspirapolvere e non sai qual è il modello più adatto a te? Scopri perché è importante fare attenzione al tipo di filtro!

A cura di

Pulire in modo accurato la propria casa è senz’altro molto importante per mantenersi in buona salute. Soprattutto quando si hanno animali domestici e magari anche dei bambini piccoli, l’igiene diventa un aspetto davvero fondamentale. Per questa ragione è bene scegliere con una certa attenzione gli apparecchi da utilizzare per le pulizie domestiche e in particolare l’aspirapolvere. Quest’ultimo è infatti un prodotto che deve garantire un alto livello di protezione dallo sporco, ma per farlo è necessario che abbia alcune specifiche caratteristiche tecniche.

Da questo punto di vista il sistema di filtrazione è uno degli elementi da valutare molto bene nel momento in cui si intende acquistare un modello anziché un altro. Attualmente quelli che assicurano prestazioni ottimali sono i cosiddetti filtri HEPA. Scopriamo insieme perché è meglio scegliere un aspirapolvere dotato di questa tipologia di filtro!
Pulizia sotto il divano

Stop a muffe, acari e pollini

Una delle sfide quando si effettuano le pulizie domestiche è sicuramente quella di eliminare nel migliore dei modi le particelle più minuscole, quelle che possono causare difficoltà respiratorie o fastidi di altro genere. Grazie a un buon sistema di filtrazione, l’aspirapolvere può certamente ridurre la quantità di questi elementi invisibili all’occhio umano. Un filtro HEPA è perciò ideale per persone che soffrono di allergie anche serie e per coloro che hanno bisogno di avere aria pulita per i propri bambini.
Allergia polvere

Quanto è efficiente un filtro HEPA?

Naturalmente i filtri HEPA non sono tutti uguali. A seconda del modello di aspirapolvere troveremo infatti un tipo di filtro in grado di catturare una diversa quantità di particelle. La tipologia più performante che si può reperire sul mercato è l’HEPA 14: questo filtro riesce a trattenere il 99,99% di ciò che viene aspirato. Altri aspirapolvere di ultima generazione possono invece essere dotati di un filtro HEPA 13, capace di bloccare il 99,95% di particelle aspirate. La differenza con i filtri più datati è quindi abbastanza significativa, basti pensare che un filtro E10 (di solito installato in modelli di fascia molto bassa) riesce a trattenere solo l’85% di particelle.
Filtro HEPA dettaglio

Lunga durata e facile manutenzione

I filtri HEPA offrono inoltre una lunga durata e la loro longevità può variare da 6 mesi a 2 anni. Affinché siano sempre performanti e mantengano la loro capacità di filtraggio è necessaria soltanto una piccola e semplice manutenzione periodica. Basta estrarre il filtro dall’aspirapolvere, lavarlo comodamente sotto acqua corrente e lasciarlo asciugare bene prima di inserirlo nuovamente nell’apposito vano.

Filtro HEPA lavabile

Fonte: Electrolux

Perché scegliere un aspirapolvere con il filtro HEPA