Miglior aspirabriciole, l’alleato versatile nelle piccole pulizie di tutti i giorni

Non solo in auto: l'aspirabriciole è un piccolo elettrodomestico utilissimo anche in casa per le faccende quotidiane! Ecco i migliori

Come assicurarsi il miglior aspirabriciole in commercio? Se il nome di questo apparecchio potrebbe far pensare ad un elettrodomestico utile solo per aspirare le briciole dal tavolo in cucina, in realtà può rivelarsi prezioso anche in molte altre occasioni, ecco perché può essere utilissimo prestare una particolare attenzione nella scelta. Vediamo insieme quali caratteristiche dovrebbe avere questo elettrodomestico mini nelle dimensioni ma grande nelle prestazioni.

A cosa serve l’aspirabriciole

E’ perfetto per togliere le briciole dal tavolo e dai piani della cucina l’aspirabriciole, ma non si limita solo a questo. Potrai infatti usarlo anche per rimuovere la polvere dai cassetti, dai tappeti e dai divani in modo semplice e veloce. Se poi hai un amico a quattro zampe che viaggia con te in auto l’aspirabriciole potrà rivelarsi utilissimo anche per aspirare i peli dai sedili.

I tuoi figli hanno fatto merenda in auto tornando da scuola e il tappetino è coperto di briciole? Oppure i residui della colazione sono finiti imprigionati nella tastiera del computer? Con un aspirabriciole tutto tornerà perfetto in pochissimi minuti.

Non può certo sostituire il robot aspirapolvere o la scopa elettrica nelle pulizie approfondite di casa, ma può davvero darti una mano nelle piccole faccende di ogni giorno per rimuovere peli, briciole e polvere dalle superfici non troppo ampie senza ricorrere ogni giorno agli elettrodomestici più ingombranti.

Proprio così, perché questo piccolo apparecchio è davvero compatto e maneggevole, leggero e versatile. In poche parole potremmo definirlo un oggetto complementare all’aspirapolvere, utile per effettuare le piccole pulizie quotidiane anche in punti difficilmente raggiungibili da un elettrodomestico di grandi dimensioni (pensiamo ad esempio alla tastiera del pc).

Per le grandi superfici e per le pulizie approfondite invece conviene comunque affidarsi sempre a una scopa elettrica o all’aspirapolvere, perché per quanto possiamo sceglierlo efficiente, l’autonomia di un aspirabriciole rimane comunque inferiore rispetto ai cugini più grandi.

Migliori aspirabriciole portatili

Per stilare una classifica dei migliori aspirabriciole portatili, ho tenuto in conto i modelli più venduti e la media delle recensioni dei clienti che li hanno già acquistati e provati su Amazon. Ecco le loro caratteristiche.

BLACK+DECKER DVJ325J-QW

È un aspirabriciole fra i più venduti su Amazon con ottime recensioni. È dotato di batteria in litio ed ha un’autonomia di 10-16 minuti. È leggero e compatto, ma dotato di aspirazione con azione ciclonica per garantire la massima potenza di aspirazione, inoltre il contenitore di raccolta della polvere è smontabile e lavabile con acqua, per una pulizia più profonda.

Dolfy aspirabriciole portatile

L’aspirapolvere portatile senza fili Dolfy gode di ottime recensioni e si classifica fra i prodotti più venduti su Amazon. Grazie alla batteria agli ioni di litio permette di ottenere una potente aspirazione, si carica solo in circa tre ore e può funzionare per oltre 40 minuti. Inoltre è dotato di comodi accessori quali un tubo lungo (che permette di raggiungere zone difficilmente accessibili), spazzola e filtro aggiuntivo. Il filtro è estraibile e lavabile e dotato di filtrazione HEPA e l’apparecchio può aspirare anche i liquidi.

Azmkoo 9000pA

Questo aspirabriciole funziona fino a 30 minuti ed è in grado di ricaricare completamente la batteria in sole 3/4 ore. È leggero, ergonomico e facile da utilizzare. Questo modello è silenzioso, dotato di diverse bocchette e di luce a led per illuminare le aree da aspirare (particolarmente utile per la pulizia dell’auto).

Honiture Aspirapolvere Portatile

L’aspirabriciole Honiture si carica completamente in 4 ore e garantisce fino a 30 minuti di autonomia. È dotato di filtro HEPA (lavabile) per aspirare anche le polveri sottili, di base di ricarica e di 2 bocchette di aspirazione differenti. Particolare molto utile è la modalità di ricarica, che può avvenire tramite una tradizionale presa della corrente, con una porta USB (per caricarlo dal computer, per esempio) e tramite l’accendisigari dell’auto.

Bissell 1987N

L’aspirabriciole Bissel ha un’autonomia fino a 15 minuti (ricarica completa in meno di 5 ore) ed è ottimo per aspirare i peli di animali e la polvere. Il suo punto di forza è proprio la spazzola motorizzata che aiuta a rimuovere facilmente peli e capelli dalle superfici da pulire. Lo svuotamente del contenitore è facilitato ed ha una capienza di 0,6 litri.

Aspirabriciole Portatile Holife

Il modello Holife ha una batteria al litio con carica rapida ed è l’ideale per la casa e per l’ufficio in quanto permette di aspirare anche superfici bagnate. Funziona per circa 25/30 minuti ed una ricarica completa richiede un massimo di 3 ore.

No products found.

Cosa controllare prima dell’acquisto di un aspirabriciole

Non tutti i modelli di aspirabriciole sono uguali, anzi! Vi sono molte differenze tra i vari apparecchi che potrebbero davvero fare la differenza nell’utilizzo giornaliero. Il nostro consiglio è quello di affidarsi a marchi leader del settore, che meglio di chiunque altro riescono ad interpretare le aspettative del cliente proponendo piccoli elettrodomestici in grado di svolgere egregiamente il loro lavoro. Brand come Black&Decker e Holife possono offrire modelli capaci di fornire aiuti importanti nelle faccende domestiche.

Tra le caratteristiche da controllare prima dell’acquisto di un aspirabriciole vi sono:

  • potenza
  • possibilità di utilizzarlo senza fili
  • tecnologia di aspirazione
  • sistema Wet and Dry
  • accessori in dotazione
  • capienza
  • autonomia

Per quanto riguarda la potenza è importante sottolineare che un buon aspirabriciole dovrebbe garantire un motore con almeno 13 volt ed un sistema di aspirazione ad azione ciclonica, che permette di aspirare in pochi minuti tutto lo sporco. Negli aspirabriciole moderni non è difficile trovare anche una funzione che permette di decidere tra diversi livelli di velocità, in funzione delle condizioni della superficie da trattare.

Sembra inutile soffermarci a spiegare i vantaggi di un aspirabriciole senza fili, che grazie alla batteria ricaricabile permette di agire in qualsiasi punto della casa (o anche in macchina) senza doversi preoccupare di avere nelle immediate vicinanze la presa di corrente. Come per gli altri apparecchi la scelta di un elettrodomestico cordless è sempre più versatile.

La tecnologia di aspirazione può essere ciclonica o multiciclonica. Nel primo caso vi è un cono che crea un vortice d’aria potente e, con l’aiuto della forza centrifuga, divide lo sporco dall’aria generata. Nel caso di tecnologia multiciclonica i coni sono più di uno. In entrambi i casi lo sporco raccolto non va a finire in un sacchetto ma in un serbatoio molto più facile da svuotare e pulire.

Il sistema Wet and Dry è una funzione speciale che permette all’apparecchio di aspirare non soltanto polvere, peli e briciole ma anche piccole quantità di liquidi. Dopo colazione il tavolo è coperto da piccoli residui di torta e un po’ di succo di frutta o latte è stato rovesciato dai tuoi figli? Con un aspirabriciole Wet and Dry tutto tornerà pulito e brillante in un attimo.

Quali e quanti accessori sono in dotazione nell’aspirabriciole che hai deciso di acquistare? Quasi tutti i modelli hanno anche una bocchetta a lancia estensibile, che consente di arrivare anche nei punti più difficili. Oltre a questa possono avere la spazzolina e altre bocchette di forme e lunghezze diverse. Tieni presente che maggiore sarà il numero di accessori disponibili e più versatile sarà l’apparecchio.

Anche la capienza è importante: sceglierla adeguata alle tue effettive esigenze ti eviterà di doverti continuamente fermare per svuotare il serbatoio pieno. Un buon apparecchio dovrebbe avere una capienza di almeno 350 ml.

Per evitare di dover interrompere il lavoro a metà sarebbe opportuno anche valutare l’autonomia che l’aspirabriciole offre. Alcuni modelli permettono di lavorare, una volta effettuato il ciclo di ricarica completo della batteria, per appena 10 minuti, mentre altri consentono di aspirare ininterrottamente anche fino a mezz’ora. Ovviamente la scelta dovrà tenere conto dell’impiego che intendiamo farne: se la nostra intenzione è quella di aspirare il piano della cucina potrebbe essere sufficiente il modello con meno autonomia, mentre se intendiamo impiegarlo come un mini aspirapolvere portatile allora sarà il caso di spostare l’attenzione su modelli con autonomia maggiore.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Miglior aspirabriciole, l’alleato versatile nelle piccole pulizi...