Classifica dei libri di viaggio più belli

Leggere è viaggiare con la mente: ecco i migliori libri di viaggio per esplorare nuove terre da casa

Un buon viaggiatore è sicuramente anche un accanito lettore. Leggere, infatti, è proprio come viaggiare e significa immergersi completamente in un contesto nuovo, con volti sconosciuti, tradizioni nuove, colori e sapori. Viaggiare leggendo significa anche poter sognare un po’ ed emozionarsi, scoprire dimensioni diverse che non conosciamo, catturare ciò che di più bello il mondo ci regala e, perché no, scoprire l’ignoto. Il viaggio mentale è il più bello e coinvolgente, il desiderio di muoversi e scoprire parte proprio da lì.

Se siete impossibilitati a viaggiare, potete leggere: leggete i libri più disparati, ma sempre con il forte desiderio di partire e scoprire, caratteristica fondamentale per un vero viaggiatore. Per aprire la propria mente e liberarsi dai doveri imposti, molti scelgono di viaggiare e sentirsi liberi. Ma potete farlo anche semplicemente leggendo, allargare gli orizzonti e liberarvi dai pregiudizi e dalle imposizioni sociali. Con un semplice libro, infatti, avrete il mondo in mano e la distanza non sarà più un ostacolo insormontabile. Per vivere un’emozione così bella e forte, infatti, non è necessario spostarsi: bastano un buon libro e tanta curiosità. A tal proposito, abbiamo stilato per voi una lista di interessanti libri di viaggi che vi porteranno alla scoperta del mondo.

Il giro del mondo in 80 giorni, Jules Verne

Ed ecco un classico intramontabile acquistabile su Amazon. È il più famoso romanzo di Jules Verne e tratta dell’avventura di un ricco londinese, Phileas Fogg, il quale scommette con i soci del suo club di poter circumnavigare il mondo in soli ottanta giorni. Phileas parte così all’avventura insieme al suo fedele maggiordomo Passepartout e attraversa Europa, Asia, America con tutti i mezzi disponibili.

Il romanzo termina con la vittoria del ricco londinese, il quale ottiene l’amore dell’indiana Adua. Questo libro, scritto in epoca recente, vuole essere una sorta di inno alla felicità di poter viaggiare con semplicità in un mondo ancora lontano dall’evoluzione dei mezzi di trasporto.

Viaggio in Italia, Johann Wolfgang Goethe

Il secondo libro che vi proponiamo (controllate il prezzo su Amazon) tratta della scoperta della nostra splendida Italia. Goethe, famoso letterato tedesco, decide di partire sotto falso nome per il suo Grand Tour d’Italia rimanendone completamente ammaliato. Si sa, il nostro paese è un museo a cielo aperto, ricco di storia e bellezza, ma al contempo polo importante della moda, del turismo e del buon cibo.

Nel corso di questo famoso viaggio durato anni, Goethe, si impegna nella scoperta della cultura classica di Venezia e della calda Sicilia, la terra dei limoni. Si nutre inoltre delle bellezze artistiche italiane, ne trae ispirazione per le sue opere e nomina Roma e Napoli “paradisi”. Al termine di questa coinvolgente esperienza, il poeta, si definirà completamente rinnovato ed arricchito ed è proprio questo il senso principale di un viaggio: tornare con qualcosa in più rispetto a quando si è partiti.

Il Milione, Marco Polo

Marco Polo è il viaggiatore per eccellenza: il libro, in vendita su Amazon, narra delle sue avventure in giro per il mondo, dalla “Serenissima” fino all’Asia in soli ventiquattro anni. Dopo un lungo viaggio attraverso Persia, Afghanistan e Mongolia, Marco Polo, raggiunge finalmente Pechino, città proibita, ove inizia a lavorare per il potente Gran Khan. Egli parla delle sue avventure, in carcere a Rustichello di Pisa,  in maniera davvero molto dettaglia: le sue parole danno vita ad un romanzo epico che ancora oggi è avvolto da un velo di mistero, ma allo stesso tempo possiede una natura mitica.

Nelle terre estreme, Jon Krakauer

Questo è forse il libro più famoso di Jon Krauker (controllate il prezzo su Amazon). È un romanzo per veri amanti dell’avventura: un viaggio solitario di un giovane ragazzo in mezzo alla natura selvaggia ed incontaminata. Si tratta di un uomo veramente esistito, Chris McCandless il quale, oppresso dai vincoli della società moderna, decide di partire alla scoperta dell’America con il suo camper.

Il suo desiderio è quello di abbandonare la società capitalista nella quale vive e, al momento della partenza, il ragazzo decide di celare la propria identità con lo pseudonimo di Alexander Supertramp. Egli trascorre cinque lunghi mesi di vita estrema in terre lontane ed abbandonate, nutrendosi di ciò che la natura offre e vivendo quasi allo stato brado. Il suo viaggio termina quando, per errore, Chris si nutre di bacche velenose che lo portano incontro ad una morte lenta e dolorosa.

Patagonia Express, Luis Sepúlveda

Più che un libro, questo è un diario di viaggio scritto dal famoso scrittore, sceneggiatore e giornalista Luis Sepúlveda. È acquistabile su Amazon a questo link e racconta di un viaggio appassionante in Patagonia, terra del fuoco. Molto curioso è sapere che questo romanzo, in precedenza, fosse stato scritto proprio in qualità di diario su una semplice agenda Moleskine: esso contiene aneddoti, avventure, descrizioni di paesaggi naturali splendidi, pensieri ed opinioni dell’autore stesso. È uno dei libri di viaggi più apprezzati in assoluto, in quanto tratta dell’incontro umano come l’esperienza di arricchimento fondamentale, fulcro vero e proprio dell’intera avventura.

Ebano, Ryszard Kapuściński

Parliamo di un vero e proprio memoriale (scoprilo ora su Amazon) di un giornalista e saggista polacco attraverso alcuni paesi africani indipendenti del periodo post coloniale. Egli opera in qualità di reporter e racconta, tramite le sue idee e le sue esperienze, di una terra martoriata e caratterizzata da una serie di eventi storici, quali il genocidio in Ruanda, il colpo di stato in Nigeria, la terribile vicenda dei bambini soldato e tanti altri avvenimenti degni di nota. Ma non solo,  Kapuściński racconta liberamente ed in maniera chiara e diretta degli incontri con la gente locale e dei relativi problemi riscontrati. Possiamo definire questo libro come un report riguardante la vita dei questi vivaci popoli, tradizioni, usanze, ma anche questioni sociali ostiche. Un libro davvero imperdibile per chi desidera immergersi a 360 gradi nella vita africana post coloniale.

Un indovino mi disse, Tiziano Terzani

Convinto della veridicità di  una profezia di un indovino cinese, Tiziano Terzani, sceglie di spostarsi via mare e terra per diverso tempo. La profezia, infatti, affermava che il noto scrittore sarebbe morto in un incidente aereo nel 1993: da qui la decisione di viaggiare con mezzi alternativi. Egli percorre migliaia di chilometri arrivando fino in Laos, luogo dove trascorre il capodanno e per i dodici anni successivi viaggia attraverso Cina, Birmania, Mongolia, Russia, Thailandia, Singapore. Terzani racconta in maniera profonda e dettagliata del suo viaggio, lento, ma incredibilmente spirituale ed intenso dal punto di vista umano. Guardate ora il prezzo su Amazon!

Il fiume al centro del mondo, Simon Winchester

Lo scrittore Winchester racconta la storia millenaria della Cina nel suo affascinante romanzo acquistabile su Amazon. Egli parla delle tradizioni e delle usanze cinesi, così come dei costumi  e della vita quotidiana in questo antico Paese, ricco di storia e avvolto tutt’oggi dal mistero. Il cronista, inoltre, sceglie di soffermarsi in particolar modo sui paesaggi mozzafiato, rurali e metropolitani, sui diversi dialetti parlati, sulle bellezze naturali che contornano lo spettacolo del Fiume Azzurro.

Sulla strada giusta, Francesco Grandis

Vi presentiamo un bellissimo libro (acquistatelo su Amazon) scritto con grande forza e convinzione da un programmatore ben avviato, il quale ad un certo punto della sua vita si rende conto della forte crisi d’identità che sta vivendo. Il brutto momento, caratterizzato da forte indecisione e confusione, porta Grandis a riflettere profondamente e a cercare di capire quale sia la strada giusta da seguire: egli si rende conto dello stato di infelicità in cui è sprofondato e decide di riprendersi in mano la propria vita.

Nel libro egli racconta i suoi più intimi momenti di crisi e smarrimento, nonché l’utilità e la potenza della meditazione in Thailandia e spiega in maniera dettagliata come, nella società occidentale, il lavoro rubi il nostro tempo senza alcuna possibilità di rimediare. Questo libro è un’introspezione, un vero e proprio viaggio dentro sé stessi meritevole di uno spazio nella nostra classifica dei migliori libri di viaggi di sempre.

Leggere e viaggiare

La lettura, dunque, è un vero e proprio viaggio, nonché una fonte di conoscenza ineguagliabile e accrescimento dell’umanità stessa. Nella vita, purtroppo, ci sono momenti in cui si sente il peso del mondo addosso, l’aria mancare, la sensazione di smarrimento e disagio: tutte condizioni che sovrastano l’essere umano rendendolo fragile ed indifeso; è questo il momento di prendere in mano un buon libro e staccare la spina, “partire” alla scoperta di mondi nuovi per una crescita personale concreta.

I libri sono come un buon amico, hanno il potere di catturare il desiderio di chi legge e la ricchezza più grande sta sicuramente nel poter leggere e rileggere la storia all’infinito, ogni volta che lo si desidera. Ogni volta quel determinato episodio che tanto ci sta a cuore, lo interpreteremo in maniera diversa, da un punto di vista differente e ne trarremo aspetti nuovi, dapprima ignorati. Ci si può emozionare ancora, ma sarà diverso, con un gusto nuovo. Scegliamo di concludere il nostro articolo con una citazione molto famosa di Ezio Bianchi: “Se fai un viaggio lungo sia leggero il tuo bagaglio: sarai meno stanco e più disposto ad accogliere ciò che ti è sarà donato ogni nuovo giorno”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Classifica dei libri di viaggio più belli