Friggitrice ad aria: come sceglierla e usarla al meglio

Le friggitrici ad aria funzionano davvero? Quanto costano e come si utilizzano? Ecco tutto quello che devi sapere prima di acquistarne una

Simona Bondi Esperta di risparmio

La friggitrice ad aria è un piccolo elettrodomestico che può cambiare la vita di chi ama preparare piatti gustosi e veloci, senza rinunciare alla qualità e al benessere. Come ben sappiamo tutti, il fritto è buonissimo ma non sano: con una friggitrice ad aria è possibile friggere con pochissimo olio in modo leggero e salutare. Scopriamo insieme i vantaggi che offre e le differenze fra i vari modelli disponibili in commercio.

Friggitrice ad aria: come funziona

La friggitrice ad aria calda riesce a cuocere il cibo a 360° attraverso l’utilizzo di aria calda e pochissimo olio: riesce infatti a rendere croccanti e gustosi i piatti utilizzandone fino all’80% in meno rispetto ad una friggitrice tradizionale (dato indicato da diversi produttori). Basti pensare che per una perfetta cottura di molte ricette ne basta solo un cucchiaio: per altre preparazioni la quantità di olio utilizzata potrà essere superiore, ma sempre minore rispetto ad un metodo di frittura tradizionale.

Il funzionamento è molto simile a quello di un forno a convenzione a libera installazione: un’apposita ventola fa muovere il calore all’interno dell’apparecchio, portandolo a cuocere il cibo in modo uniforme (rendendolo croccante fuori e morbido all’interno) e in un tempo minore rispetto ai sistemi di frittura convenzionali.

Terminata la cottura, è possibile rimuovere gli elementi da pulire (ad esempio il cestello che contiene i nostri cibi) che possono essere lavati anche in lavastoviglie.

Differenze tra una friggitrice ad aria ed una frittura in padella

Fino a qualche anno fa per cuocere i cibi fritti (che non sono salutari!) si utilizzavano esclusivamente padelle o l’apposita pentola con cestello per frittura. Questi sistemi presentano però numerosi svantaggi e problematiche che rendono la preparazione dei cibi fritti difficoltosa e non salutare.

Per esempio, per preparare delle semplici patatine fritte è necessario far scaldare per qualche minuto l’olio per portarlo alla giusta temperatura, per farla poi scendere nuovamente quando andiamo a versare le nostre patate surgelate da friggere: questo ne rende difficoltosa la cottura e tende a far assorbire molto olio alle patate fritte (o al cibo che stiamo preparando) e, per ovviare, siamo costretti ad aumentare la temperatura dell’olio rischiando di bruciare il cibo senza cucinarlo in modo uniforme.

Inoltre, questo tipo di cottura tende a produrre molti schizzi e tanto fumo in casa. Con una friggitrice ad aria tutto questo non succede in quanto la temperatura resta sempre costante ed i consumi di olio sono nettamente ridotti.

Tutti i benefici e i vantaggi

I cibi cotti con questo elettrodomestico risultano leggeri e con meno calorie ma con un gusto quasi identico rispetto a quelli cucinati in una friggitrice tradizionale.

Per questo, la friggitrice ad aria è particolarmente indicata per chi ha problemi di salute e vuole tenere sotto controllo il colesterolo alto e l’assunzione di grassi.

Alcuni modelli possono preparare piatti per tutta la famiglia ed anche più pietanze insieme: questo permette di ottimizzare al meglio gli spazi ed i tempi in cucina anche nel caso di famiglie numerose o ospiti a cena.

I modelli attualmente in commercio permettono di impostare una temperatura che va dagli 80 ai 200° per personalizzare al massimo la cottura: inoltre, quasi tutti i modelli sono dotati di un timer di spegnimento automatico (generalmente fino a 60 minuti) e di programmi preimpostati per la cottura. Molti modelli sono dotati anche di funzione di scongelamento, ricettario, funziona anti-riscaldamento, e di teglie per torte. Grazie al filtro anti-odori andremo ad eliminare l’odore di fritto in casa e lo sporco in cucina causato dalle fritture.

Vantaggi della friggitrice ad olio

  • Ridotto consumo di olio (con conseguente risparmio e produzione di una minore quantità di rifiuti);
  • Nessuno sporco o unto in cucina;
  • Maggior controllo delle calorie assunte;
  • Cottura uniforme e non secca;
  • E’ facile da usare;
  • Ha funzioni di sicurezza (per prevenire fuoriuscite di olio e incendi);
  • Sono semplici da pulire.

Come usarla e cosa si può cuocere

All’interno di una friggitrice ad aria è possibile cuocere un po’ di tutto, non solo le classiche patatine fritte. Nell’immaginario comune tendiamo ad associare la frittura a pochi e semplici piatti ma in una friggitrice ad aria possiamo preparare anche il pollo, delle torte, il pesce, delle bistecche, dei gamberi ed anche la carne. Grazie ai ricettari in dotazione potremo sperimentare tante tipologie di ricette.

Ricorda: alcune ricette non necessitano l’uso di olio, ma la maggior parte lo richiede (anche se in piccolissime quantità). 

Quanto costa: i prezzi

Il costo varia a seconda delle sue funzionalità e, soprattutto, a seconda della sua capienza. Alcuni modelli infatti sono dotati di cestello più ampio che permette di cuocere anche più cibi in contemporanea o un pranzo (o cena) fino a 7 persone, ottimizzando così il consumo di olio e di corrente.

Il costo indicativo di una friggitrice ad aria calda parte dagli 80€ per un modello base da 4,5/ 5 litri, fino ad arrivare ai 200€ per i modelli “Deluxe”, ovvero quelli con cestello ampio e molte altre funzionalità utili in cucina (ad esempio il cestello rotante, programmi di cottura…).

Ma quali sono i modelli di friggitrici senza olio più venduti? Quali vantaggi offrono? Ecco una selezione.

Le migliori friggitrici ad aria calda

Forno per friggere TRISTAR

Questo modello di forno per friggere si presenta come una combinazione fra un forno ed una friggitrice. È perfetto per chi ha poco spazio in cucina, ma non vuole rinunciare a questo elettrodomestico. È disponibile in varie versioni (digitale e analogica) e in diversi formati: si parte da una capacità di 2 litri per arrivare fino ai 10 litri di capienza. È dotato di 10 programmi di cottura preimpostati e tecnologia high speed air convection.

Friggitrice ad aria Moulinex – La più venduta

Ha una capacità di 4.2 litri e riesce a cuocere fino a 6 porzioni alla volta. Offre quattro diverse tipologie di cottura, potete: friggere, arrostire, grigliare, cuocere, con le sue 8 modalità preimpostate, con temperature da 80° a 200°. Si può programmare il suo spegnimento automatico con un timer di 60 minuti. Cestello e griglia sono amovibili e lavabili in lavastoviglie.

Innsky 5.5L Friggitrice ad aria calda

Grazie alla capacità di 5,5 litri può essere utilizzata anche per cucinare cibi di grandi dimensioni, come un pollo. Riesce a friggere, arrostire, grigliare e cuocere al forno. Si possono cuocere anche dolci o torte salate.

Come pulire la friggitrice ad aria

Un altro grande punto di forza della friggitrice ad aria è il fatto che può essere pulita senza troppa fatica. Tutti i modelli in commercio infatti hanno un cestello rimovibile e lavabile anche in lavastoviglie. La pulizia e la cottura non saranno più un problema.

Quanto consuma

Se temi che i consumi di corrente possano incidere troppo sulla bolletta della luce, devi sapere che i consumi variano a seconda del modello scelto fra i 1500 ai 1700 watt: più o meno come un forno a microonde e meno di un forno tradizionale elettrico!

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Friggitrice ad aria: come sceglierla e usarla al meglio