Forno elettrico: scelta e acquisto

In questo articolo scoprirai come scegliere il forno nuovo e gli aspetti a cui prestare attenzione prima dell'acquisto.

Simona Bondi Esperta di risparmio

Il forno elettrico è un elettrodomestico che spesso incute un po’ di “timore” in quanto necessita di molta energia elettrica per funzionare correttamente, incidendo non poco sul totale della bolletta della luce. In questo articolo ti spiegherò come scegliere questo elettrodomestico e gli aspetti a cui prestare attenzione prima dell’acquisto.

Forno elettrico: scelta e acquisto

La prima cosa di cui tenere conto al momento della scelta e acquisto di un forno elettrico è la classe di consumo. Anche questo elettrodomestico, infatti, viene classificato con una lettera in base alla quantità di energia impiegata durante il suo utilizzo.

Per i forni domestici le fasce sono 3:

  • classe A: consuma circa 0,80 kW all’ora
  • classe B: consuma circa 1 kW all’ora
  • classe C: consuma  tra 1 e 1,20 kW all’ora.

Ovviamente i dati sono relativi ad un utilizzo standard, ad uso domestico, per la preparazione di cibi da consumare in casa. È inutile dire che preferire una classe A ad una C ti permetterà di risparmiare sulla bolletta mensile della luca!

Esistono, inoltre, modelli dotati della funzione “vacanze” che spegne totalmente il forno dopo 12 ore di inattività. In questo modo, anche se te lo dimentichi acceso, non consumerà energia inutilmente.

Forno elettrico: ventilato o statico?

I forni elettrici sono disponibili in due categorie di prodotto: quelli a cottura statica e a cottura ventilata. In questi ultimi, oltre alle due resistenze che generano calore, entra in funzione anche una ventola che rende la cottura più delicata. Si tratta quindi di un apparecchio particolarmente indicato per i dolci e i lievitati.

Oltre a queste due versioni, ci sono anche quelle con grill, ossia dotati di un sistema che consente di gratinare i cibi e renderli più croccanti.

La scelta tra queste opzioni dipende, ovviamente, dalle tue esigenze e dal tipo di piatti che intendi cucinare. Se sei un’amante delle torte e ti piace preparare pane, pizza, focacce e brioches ti consiglio il forno elettrico ventilato. Se invece desideri alimenti croccanti e con una golosa “crosticina”, assicurati che il forno abbia la funzione grill: è un ottimo modo per evitare il ricorso alla frittura!

Guida alla scelta delle funzionalità aggiuntive

I forni elettrici moderni sono dotati di diverse funzionalità aggiuntive. Alcune di queste renderanno il prodotto più caro rispetto ad altri modelli più basilari, ma ti consentiranno di risparmiare a lungo termine tempo e fatica.

Una di queste novità è il sistema di autopulizia, che ti consente di impostare la pulizia dei pannelli e dell’interno eliminando grassi e residui e rendendo il forno più funzionale e meno dispendioso.

Poiché la pulizia del forno è uno dei lavori di casa più odiati, optare per un modello che semplifichi questa mansione ti farà adorare il tuo nuovo forno. I sistemi di autopulizia del forno sono piuttosto semplici da utilizzare e ti consentono di rimuovere le incrostazioni in pochi minuti.

Preriscaldamento veloce: altra utile opzione che permette di raggiungere in pochissimi secondi la temperatura desiderata, risparmiando tempo e elettricità.

Cottura programmata: ti permette di impostare l’accensione e lo spegnimento automatico, anche parecchie ore prima, consentendo un risparmio fino al 50%.

Funzioni di blocco: per la tua sicurezza e quella dei tuoi bambini. Blocca il portello in modo che non possa essere aperto o azionato inavvertitamente.

Scopri altri consigli per risparmiare e scegliere al meglio consultando il sito DimmiCosaCerchi.it, che dal 2008 si occupa di risparmio!

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Forno elettrico: scelta e acquisto