Comportamenti per risparmiare energia

Ci sono alcune cose che puoi fare sin da ora e che ti consentiranno, giorno dopo giorno, di risparmiare energia elettrica, senza dover acquistare nulla. Si tratta di giusti comportamenti, piccoli gesti quotidiani da imparare e seguire con costanza.

Simona Bondi

Simona Bondi Esperta di risparmio

Per risparmiare energia elettrica è importante, anzitutto, conoscere i giusti comportamenti da seguire. Quali sono le buone pratiche da seguire per non sprecare inutilmente corrente? Ecco alcuni consigli utili.

Energia elettrica: piccoli gesti, grande risparmio

Ci sono alcune cose che puoi fare sin da ora e che ti consentiranno, giorno dopo giorno, di risparmiare energia elettrica, senza dover acquistare nulla. Si tratta di giusti comportamenti, piccoli gesti quotidiani da imparare e seguire con costanza.

Innanzitutto, la sera oppure quando sei fuori casa, assicurati che tutti gli apparecchi elettrici siano spenti. Lo stand by, ossia quella lucina rossa che c’è nella tv o in altri elettrodomestici consuma energia e incide non poco sul costo annuale.  Quando non ti serve, spegni anche il modem e il monitor del pc, anche quelli consumano elettricità!

Inoltre se utilizzi prese multiple o ciabatte, spegnile prima di uscire, in questo modo consumerai molto meno evitando sprechi di corrente inutili.

Un’altra cosa che puoi fare per risparmiare energia è controllare bene la temperatura di freezer e frigorifero: per spendere meno, verifica che il frigo non sia impostato a temperature troppo in contrasto con quella esterna. Lo stesso vale per il congelatore: i surgelati vengono mantenuti a -12° e congelati a -18°. Tenere temperature inferiori non serve a nulla se non ad aumentare inutilmente il costo delle bollette.

Sfrutta poi la luce naturale più che puoi: evita tende troppo pesanti oppure tienile aperte durante il giorno. Risparmierai sulla bolletta della luce e le lampadine dureranno più a lungo.

Ami l’asciugatrice? Lo sai che utilizzandola di meno potresti notare un forte risparmio in bolletta? L’asciugatrice infatti è un apparecchio che consuma molta corrente elettrica ogni volta che viene attivato. Se proprio non puoi farne a meno, prova ad utilizzare dei programmi più brevi o asciuga solo parzialmente il bucato. La differenza in bolletta si noterà, eccome!

Ottimizzare i consumi: ecco cosa puoi fare!

Prima abbiamo visto come alcuni piccoli gesti che non costano nulla possano aiutarci ad abbassare il costo della bolletta della luce. Ma per ottimizzare i consumi al meglio occorre fare alcune spese che rappresenteranno un investimento per i mesi futuri. La spesa che sosterrai, infatti, verrà presto ammortizzato dal risparmio.

Vediamo cosa puoi fare!

  • Sostituisci le lampadine: se hai delle vecchie lampadine, sostituiscile con quelle a risparmio energetico o con le più moderne LED. Noterai subito il risparmio!
  • Classe energetica: se devi acquistare un nuovo elettrodomestico, controlla bene la classe energetica, per ottenere un risparmio considerevole scegli solo prodotti che siano in classe A, A+ o superiori.
  • Usa i timer: i timer sono uno strumento utilissimo per risparmiare. Costano poco ed una volta collegati alle prese elettriche o alle ciabatte, accenderanno gli apparecchi elettrici collegati solo agli orari che avrai impostato.
Simona Bondi

Simona Bondi Esperta di risparmio Appassionata di risparmio, dal 2008 gestisce il Blog DimmiCosaCerchi dove riporta iniziative promozionali dedicate al mondo del risparmio: campioni omaggio, concorsi a premio e buoni sconto sono all’ordine del giorno. http://www.dimmicosacerchi.it

Comportamenti per risparmiare energia