Come scegliere la stampante

La stampante è diventata indispensabile ormai, dato che moltissimi moduli e richieste si scaricano direttamente dal web. Come scegliere la stampante giusta?

Simona Bondi

Simona Bondi Esperta di risparmio

La stampante è diventata indispensabile ormai, dato che moltissimi moduli e richieste si scaricano direttamente dal web. Come scegliere la stampante in modo da ottimizzare la spesa? Vediamolo subito!

Come scegliere la stampante

Scegliere la giusta stampante che ti permetta di risparmiare a lungo termine non è semplice come potrebbe apparire. Al di là del prezzo iniziale che potrebbe essere anche molto vantaggioso grazie alle continue promozioni dei punti vendita, occorre tenere conto di una questione importantissima: il costo delle cartucce di ricambio.

Le ditte produttrici, infatti, guadagnano più dalle cartucce che dalle stampanti in sé, anche perché è un costo che si sostiene più volte, mentre l’acquisto della stampante avviene una tantum. L’inchiostro, per la sua composizione è molto caro: ti basta solo pensare che alcune cartucce con all’interno pochi ml di colore possono arrivare anche a costare anche 30/40€, soprattutto se originali.

Quando scegli una stampante, quindi, controlla che siano disponibili in commercio cartucce compatibili (meno costose) o che siano predisposte per il refill presso i centri specializzati nel ricaricare le testine.

Quale stampante acquistare?

Abbiamo visto che più che il costo iniziale, quando dobbiamo comprare una nuova stampante è indispensabile risparmiare sulle cartucce di ricambio, ma ci sono anche altri aspetti da considerare.

Stampanti multifunzione: le stampanti moderne dispongono di diverse funzionalità e hanno lo scanner integrato, a costi realmente convenienti rispetto all’acquisto delle due periferiche separate. Alcune di queste permettono anche di inviare fax.

Stampanti che fanno le fotocopie: molte stampanti con scanner permettono di fare fotocopie a colori o in bianco e nero. Questo ti consentirà di risparmiare sulla spesa delle copie evitando di doverti recare al tabaccaio o in cartoleria. È vero che non costa molto, ma si tratta pur sempre di diversi centesimi risparmiati che in un anno, possono trasformarsi anche in decine di euro!

Stampanti wi-fi: le stampanti wi-fi possono gestire diversi computer e si collegano ad essi senza bisogno di fili. Moltissime funzionano non solo con i pc, ma anche con i tablet e gli smartphone. Non sarà più necessario, quindi, acquistarne più di una in quanto con un unico prodotto, potrai gestire le richieste dei figli, del marito e di tutti i membri della famiglia.

Simona Bondi Esperta di risparmio Appassionata di risparmio, dal 2008 gestisce il Blog DimmiCosaCerchi dove riporta iniziative promozionali dedicate al mondo del risparmio: campioni omaggio, concorsi a premio e buoni sconto sono all’ordine del giorno. http://www.dimmicosacerchi.it

Come scegliere la stampante