Come scegliere il materasso: guida all’acquisto

Meglio un materasso in lattice, in memory o a molle: quale scegliere? Scopri alcune dritte per non sbagliare.

Simona Bondi

Simona Bondi Esperta di risparmio

Un buon riposo inizia anche dalla scelta di un buon materasso per dormire serenamente e comodamente. Quando si deve acquistarne uno, che sia per un nuovo letto oppure per cambiare quello vecchio, occorre prestare attenzione a diversi fattori. Si tratta, infatti, di un prodotto importantissimo per il riposo notturno che, se non in linea con le nostre esigenze, potrebbe provocare diversi fastidi. Oggi vorrei darti qualche consiglio su come scegliere il materasso più adatto a te!

Come scegliere il materasso: guida all’acquisto

I materassi sono disponibili in diversi formati: due piazze, una piazza ed una piazza e mezza. Presso i punti vendita specializzati trovi in vendita anche formati speciali, come quelli più lunghi, che trovi anche presso Ikea.

Se non si hanno esigenze particolari legati alla corporatura o all’altezza, puoi anche optare per misure standard, scegliendo un matrimoniale per dormire in coppia o un materasso singolo nel caso in cui sia per la cameretta dei bambini o per un “single”.

Se vuoi stare più comodo, potresti anche optare per un materasso da una piazza e mezza, più largo rispetto al tradizionale. Occorre tuttavia prestare attenzione al fatto che i completi letto, le lenzuola e le coperte di questo formato non sono sempre facilissimi da reperire in commercio.

Esistono punti vendita specializzati dove è possibile ordinare materassi su misura, in lunghezza o larghezza per adattarsi a particolari necessità di peso o altezza.

Lattice, memory, a molle: quale scegliere?

Il classico e tradizionale materasso a molle ha spesso un difetto: quello di “infossarsi” in alcuni punti. È un problema che si riscontra più spesso con il materasso matrimoniale ed è causa di mal di schiena, torcicollo e problemi del sonno.

Ultimamente in commercio si trovano molte alternative ormai diffusissime come i noti “memory foam“, materassi che si adattano alla forma del corpo, ma senza modificare la propria struttura. Non creano fosse nè curvature, e garantiscono sempre il giusto appoggio durante il riposo.

Per quanto riguarda il materiale sono in vendita i nuovi materassi in lattice o schiuma di lattice, più confortevoli rispetto al tradizionale cotone o lana. Molti modelli non hanno un lato estivo ed uno invernale, evitandoti così il fastidio di doverli rigirare stagionalmente.

Il problema è questo materiale potrebbe risultare fastidioso d’estate, quando il corpo ha bisogno di traspirare. La schiuma di lattice risolve in parte il problema, in quanto un pò meno “densa”.

Dato che il mercato dei materassi è sempre in continua evoluzione, sono in commercio modelli multistrato che alternano la schiuma di lattice a materiali più naturali come il cotone o la lana.

Si tratta del compromesso migliore tra comodità, tecnologia e confort in quanto potrai usufruire di tutta la tecnologia dei moderni materassi in lattice memory foam, senza rinunciare alla traspirazione naturale del cotone o al calore della lana.

Scopri altri consigli d’acquisto sul sito DimmiCosaCerchi.it che dal 2008 si occupa di risparmio!

Come scegliere il materasso: guida all’acquisto

Simona Bondi Esperta di risparmio Appassionata di risparmio, dal 2008 gestisce il Blog DimmiCosaCerchi dove riporta iniziative promozionali dedicate al mondo del risparmio: campioni omaggio, concorsi a premio e buoni sconto sono all’ordine del giorno. http://www.dimmicosacerchi.it

Come scegliere il materasso: guida all’acquisto