Come disinfettare casa: pochi semplici consigli per renderla pulita e sicura

Disinfettare casa è possibile, ma occorre farlo nel modo giusto: scopri i consigli da seguire per una casa pulita ed igienizzata

Simona Bondi Esperta di risparmio Da sempre sono appassionata del mondo del risparmio: trovare offerte e modi per risparmiare è la mia filosofia di vita.

Combattere germi, batteri e virus in casa con le pulizie è possibile, ma occorre prestare alcune importanti attenzioni nello svolgere questo compito: vediamo insieme come sanificare al meglio gli ambienti di casa.

Recenti studi hanno dimostrato che batteri e virus possono resistere sulle superfici molto a lungo, fino a diversi giorni. In questo periodo, è molto importante mantenere la casa pulita ed igienizzata ma non sempre lo facciamo nel modo corretto. Ci sono alcuni errori comuni che commettiamo ed esistono alcuni semplici accorgimenti che ci possono aiutare a mantenere un ambiente pulito e sanificato. Ecco quali sono.

Disinfettare casa: tutto quello che devi sapere prima di iniziare

Il primo punto da sapere assolutamente è che disinfettare una superficie senza prima averla pulita è poco utile: lo sporco infatti crea una sorta di protezione per germi e batteri che deve essere rimossa prima di igienizzare, altrimenti l’azione disinfettante sarà meno efficace.

Il procedimento corretto da seguire è quello di pulire la superficie con un detergente neutro e, solo dopo, passare un prodotto specifico disinfettante a base di ipoclorito di sodio (candeggina o varechina) oppure etanolo (alcol).

Alcune superfici, come per esempio il tavolo della cucina, necessitano di essere puliti e disinfettati anche più volte al giorno. Basti pensare a quanto spesso appoggiamo sulla sua superficie borse della spesa o altri oggetti che hanno avuto contatti con l’esterno e che si trasformano in veicoli ideali per batteri e virus. Sul tavolo della cucina prepariamo il pranzo e ceniamo: è quindi molto importante pulirlo e disinfettarlo con attenzione prima di ogni utilizzo.

Esattamente come per il tavolo della cucina, le superfici ad alta frequenza di contatto devono essere pulite e disinfettate frequentemente: pensiamo alle maniglie di porte e finestre, il cellulare, gli occhiali, gli interruttori, sedie e braccioli, corrimano, le superfici di lavoro e quelle dei servizi igienici.

Dobbiamo puoi prestare attenzione anche ai detersivi che utilizziamo per disinfettare casa: i prodotti che vantano un’azione disinfettante sono quelli riportanti l’indicazione “Presidio Medico-Chirurgico” e, nell’etichetta, troveremo le corrette indicazioni d’uso (dosaggi, modalità e tempi di azione). Tutti gli altri prodotti che riportano in etichetta la dicitura con indicazioni sull’attività contro germi e batteri sono semplici detergenti per l’ambiente (igienizzanti).

Ad oggi, sul mercato, sono disponibili diversi disinfettanti autorizzati che garantiscono l’azione virucida.

Vediamo ora alcuni consigli per disinfettare al meglio la nostra casa.

Pulizia di pavimenti e superfici

Per la pulizia dei pavimenti e di alcune superfici possiamo aiutarci utilizzando uno strumento a vapore (come la scopa a vapore): le elevate temperature, infatti, dovrebbero essere in grado di eliminare virus e batteri, purché siano utilizzate nel modo corretto (leggere sempre le indicazioni d’uso dei prodotti, dove troverete tutte le informazioni importanti).

Prima di procedere dovremo pulire il pavimento con un prodotto sgrassante e, solo dopo, potremo disinfettare la superficie passando il nostro elettrodomestico a vapore, con movimenti lenti per una maggiore efficacia. Teniamo presente, tuttavia, che la pulizia a vapore non è indicata per alcuni tipi di pavimentazioni, come quelle a parquet.

Pulizia della biancheria da letto e da bagno

Come indicato nelle linee guida ISS, la biancheria da letto e da bagno deve essere lavata, ove consentito dai tessuti, ad elevate temperature con normale detersivo per il bucato.

In alternativa, possiamo scegliere un lavaggio a bassa temperatura con prodotti detergenti e additivi disinfettanti per il bucato (come la candeggina). Attenzione però ai tessuti che potrebbero scolorire.

Approfondisci: Come disinfettare e igienizzare la lavatrice

Pulizia di tessuti e abbigliamento

Nelle linee guida diffuse dall’Istituto superiore di Sanità troviamo anche delle indicazioni per la sanificazione di tessuti e capi di abbigliamento. L’indicazione è quella di utilizzare il “vapore secco”, se compatibile con i tessuti da trattare. Il vapore secco si ottiene con caldaie che generano vapore a temperature tra 140°C e 180°C a pressioni tra i 6 e i 10 bar.

Come mantenere gli ambienti di casa puliti

Dopo aver pulito e disinfettato casa ci sono degli accorgimenti utili per mantenere un ambiente salubre più a lungo.

Per esempio, dovremmo prendere la buona abitudine di togliere le scarpe prima di entrare in casa: le suole infatti portano all’interno delle abitazioni molti germi e batteri.

Lavarsi correttamente le mani, ormai lo abbiamo imparato molto bene, deve diventare un’abitudine consolidata: appena arriviamo in casa dovrebbe essere il secondo passo da seguire dopo essersi tolti le scarpe.

Per mantenere un ambiente salutare è molto importante garantire sempre un adeguato tasso di ventilazione e ricambio d’aria: per questo è importante, almeno una volta al giorno, arieggiare le stanze dove abbiamo soggiornato.

Approfondisci: Come igienizzare il materasso

Differenza fra pulizia e sanificazione

C’è poi una grande differenza tra le operazioni di pulizia abituali ed il processo di sanificazione, che è molto più complesso ed ampio. Una semplice pulizia, infatti, permette di rimuovere la patina di sporco che si forma sulle superfici (come, per esempio, il pavimento) mentre la sanificazione comprende, oltre alla pulizia, anche la disinfezione (con prodotti specifici come alcol o candeggina) e il mantenimento della buona qualità dell’aria anche con il ricambio d’aria in tutti gli ambienti.

Fonte dati: ISS

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come disinfettare casa: pochi semplici consigli per renderla pulita e ...