5 borse rosse a meno di 100 euro che ho scelto (e che vi consiglio)

Alcune sono più belle che pratiche. Ma la praticità non è tutto nella vita! Adoro il rosso, mi mette di buonumore, mi fa sentire bella. Che ve ne pare?

L’Amica Speciale Semplicemente #unadivoi

Il rosso, ragazze. Il rosso mi mette un’allegria strepitosa. Il rosso può svoltarmi la giornata: anzi, spesso lo uso proprio per tirarmi su il morale. Ecco, l’altro giorno mi sono svegliata col morale sotto le scarpe. Non c’era un motivo specifico, non erano successo qualcosa di particolarmente brutto. Semplicemente ero giù. Allora ho fatto una cosa che non facevo da un po’, ma che è servita. Ho fissato un budget, ho dato una sbirciata al calendario e controllato se c’erano compleanni in vista. Poi ho fatto un po’ di ricerche, ho preso qualche appunto (misure, prezzi, dettagli) e poi – finalmente – ho scelto. Il risultato lo vedete sotto. Ho comprato cinque borse, ovviamente rosse.

Per molte ma non per tutte: Ainuoey

Questa è una sciccheria. Non c’è solo del rosso, c’è tanto oro. La borsa è abbastanza capiente (non vi immaginate però di metterci dentro l’impossibile perché non ci starebbe). L’ho scelta per Sara, una mia carissima amica – diciamo così – particolarmente eccentrica. La consiglio a quelle di voi che non amano passare inosservate. La marca di questa borsa rossa è Ainuoey. Il rapporto qualità-prezzo secondo me è onestissimo.

Borsa Rossa Ainuoey

Rosso lacca, manici in oro e argento

 

Pratica, ricercata, capiente: Chicca Borse

Pelle scamosciata con inserti cocco. Ditemi se questo modello di Chicca Borse non è strepitoso! Inutile specificare che questa l’ho scelta per me. Sara, la mia amica di cui sopra, dice che il rosso è un colore autunno-inverno. Il mio approccio è più free: lo uso tutte le volte che voglio dare una svolta al mio look. Questa borsa è molto capiente: potete usarla dalla mattina alla sera, in ufficio o per andare a fare la spesa, se avete dei bambini piccoli (con tutti gli annessi e connessi) ma anche per un’occasione informale.

Chicca Borse rossa

Pelle scamosciata e inserti cocco

Un brand che ha fatto la (mia) storia: Piero Guidi

Eccoci qua: quando si dice “un acquisto fatto col cuore”. Questa marca mi ha accompagnato per un sacco di anni, ho speso i miei primi stipendi per concedermi una borsa Piero Guidi, l’ho chiesta tante volte a Babbo Natale:-). Erano anni che non ne compravo una. Mentre cercavo una borsa per mia cognata mi sono imbattuta in questa. Me ne sono innamorata al primo sguardo.

Piero Guidi rossa

Rosso corallo, la mia passione

 

Una borsa ma in realtà sono due: styleBREAKER

Amiche mie, qui siamo di fronte a una chicca. Quella che vedete in foto è la versione “secchiello” (è bastato stringere la coulisse). Nella descrizione di questa borsa styleBREAKER troverete tutti i dettagli e i segreti. A me basta dirvi che l’avevo comprata per regalarla a mia mamma e che, dopo averla ricevuta, me la sono tenuta!

 

Borsa styleBREAKER rossa

Due borse in una: cosa chiedere di più?

 

Una borsa per tutte le occasioni: Save My Bag

Gran finale. Leggera, comoda e versatile: Miss Plus e la borsa iconica Save My Bag. Io l’ho scelta per le occasioni importanti: una cena, un aperitivo all’aperto, una serata speciale. Vi dico sinceramente che, non essendo in pelle o in materiale particolarmente pregiato, il rapporto qualità-prezzo è meno favorevole. Diciamo che è uno sfizio. Ma se si tratta di borse, a volte, uno sfizio ci sta.

Borsa Save my Bag rossa

Per chi vuole togliersi uno sfizio

 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

5 borse rosse a meno di 100 euro che ho scelto (e che vi consiglio)