Sesso senza problemi con la Acceptance Commitment Therapy

Tecnica psicoterapica innovativa, l'ACT consente di apprezzare notevoli vantaggi tra le lenzuola

Quando si è in coppia capita di vivere periodi altalenanti per quanto riguarda l’intensità della passione. Certi momenti è alle stelle, poi passa il tempo e perde smalto. In casi del genere, ci si fanno tantissime domande e, in alcune situazioni, si arriva addirittura a mettere in dubbio i propri sentimenti e quelli del partner.

Si tratta di pensieri indubbiamente difficili da gestire. Per affrontarli e imparare a convivere con i naturali mutamenti che caratterizzano la sessualità di coppia è possibile fare riferimento a diversi approcci. Uno dei più innovativi è l’ACT (Acceptance and Commitment Therapy).

Forma di psicoterapia contraddistinta da solide basi scientifiche, si basa su diversi fondamenti. Tra questi è possibile ricordare il fatto di considerare la sofferenza psicologica come un aspetto ineliminabile della vita (essenziale è anche distinguerla dal dolore).

Partendo da questo assunto si può arrivare a capire l’importanza di non cercare di trovare per forza i motivi dietro ai momenti difficili che si attraversano dal punto di vista della sessualità. Quello che conta – come ricordato anche dal Dottor Richard Blonna nel suo libro Sex ACT – è porsi le domande giuste per costruire la propria serenità tra le lenzuola.

Secondo Blonna, per essere davvero appagati tra le lenzuola è bene rendersi conto che tutto deve partire dal cervello. Nello specifico, si parla di qualità del dialogo interno e del ruolo delle immagini mentali positive.

Partendo da questi presupposti diventa più facile dare nutrimento al desiderio e, di conseguenza, far partire dal cervello un impulso forte in grado di coinvolgere anche i genitali. In caso contrario, ossia quando la mente è piena di pensieri tristi e di preoccupazioni soverchianti, il cervello invia al corpo dei segnali ben diversi rispetto a quelli appena ricordati.

Non c’è che dire: approcci come l’ACT ci ricordano che la nostra serenità sessuale dipende quasi esclusivamente da noi. Gli esperti, come già ricordato, sottolineano anche l’importanza della qualità delle immagini mentali. Molto utile è per esempio fare l’elenco di tutti i dettagli che accendono la passione – p.e. il profumo del proprio partner o un suo look particolare – e condividerlo con la propria dolce metà.

Concludiamo ricordando il fatto di prendere le distanze dai pensieri limitanti che impediscono di aprirsi con il partner. Molte donne, per esempio, si rifiutano di parlare delle proprie fantasie perché convinte di apparire pervertite agli occhi del partner. Gli esperti di ACT suggeriscono di scrivere questo pensiero su un foglio, di allontanarsi un attimo e di ripetere che non si tratta della realtà, ma soltanto di un frutto della propria mente.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sesso senza problemi con la Acceptance Commitment Therapy