Sesso, la passione dura solo un anno. E poi? Meglio spegnere la luce

Molti già lo sapevano, ma un’indagine lo conferma: passati i primi dodici mesi di passione sfrenata, in cui si farebbe sesso a ogni momento e anche più volte al giorno, la frequenza dei rapporti va declinando, fino a passare a due alla settimana -quando va bene- nei successivi quattro anni.
Dopo, passione addio: da una volta al mese per le coppie di lungo corso a soli due incontri intimi all’anno per quelle che dopo 15 anni non si sono ancora lasciate: ovvero la desertificazione del sesso, sperando che esistano eccezioni alla regola.

I dati derivano da una ricerca condotta per conto di Lloydspharmacy Online Doctor e riportata dal Daily Express: insomma, dopo un anno piccante a base di incontri hot consumati con il partner, il sesso "scade" e progressivamente va scomparendo, fino a diventare un pallido ricordo del passato.

A meno che non si trovi il modo di risvegliare la passione con un po’ di varietà (sempre con lo stesso partner, se no non vale). Oppure, come suggeriscono i risultati dell’indagine, spegnendo la luce durante il sesso, per dare sfogo alla fantasia: sempre meglio che attaccarsi al tablet o alla tv.

Sesso, la passione dura solo un anno. E poi? Meglio spegnere la l...