Sesso, quali parti del cervello si attivano durante i rapporti

Secondo gli esperti, mentre si fa l'amore si attivano parti del cervello fondamentali per la gestione di emozioni, dolore e sistema di ricompensa

Il sesso, come la scienza ha dimostrato più volte, ha un impatto molto forte sulla salute fisica. Tra i benefici da ricordare va citata la prevenzione dell’ipertensione, così come quella del tumore alla prostata. Tutto questo non deve far dimenticare che, durante i momenti hot con il partner, si attivano diverse reti cerebrali legate ad aspetti come il dolore, le emozioni e il sistema di ricompensa.

Ad approfondire quanto appena ricordato ci hanno pensato nel “lontano” 2005 alcuni scienziati dell’University Medical Center di Groningen (Paesi Bassi) che, ricorrendo a scansioni effettuate con tomografia a emissione di positroni, hanno monitorato il flusso del sangue al cervello in alcuni soggetti di sesso maschile sottoposti a stimolazione dei genitali da parte delle proprie partner.

Gli esperti hanno notato un aumento del flusso ematico a livello dell’insula posteriore e della corteccia somatosensoriale secondaria dell’emisfero destro del cervello. Questi nomi a chi non è un professionista del settore neurologico dicono molto poco. Le cose cambiano se si ricorda che, per esempio, l’insula è una parte del cervello decisiva per quanto riguarda l’elaborazione delle emozioni. Il suo ruolo è fondamentale anche nell’ambito della gestione delle sensazioni di dolore e di caldo.

Quando si parla del dolore, è fondamentale chiamare in causa anche il ruolo della corteccia somatosensoriale. Cosa si può dire invece dell’amigdala? Sottolineare il suo ruolo nella gestione delle emozioni (in caso di problemi di ansia, molto spesso c’è di mezzo la suddetta area del cervello).

Degno di nota è un altro studio della medesima istituzione accademica pubblicato sulle pagine del The Journal of Neuroscience. In questo caso, gli studiosi hanno scoperto che, durante l’eiaculazione, il cervelletto maschile viene attivato come succede con attività che, notoriamente, stimolano il sistema di ricompensa. In questo elenco è possibile includere l’assunzione di sostanze stupefacenti, l’ascolto di una musica a cui si è particolarmente legali e la ricezione di una ricompensa in denaro.

Cosa è stato scoperto invece sulle aree del cervello femminile che vengono attivate durante i rapporti? A rispondere a questa domanda ci ha pensato un team della Rutgers University (USA). Gli esperti in questione hanno monitorato il cervello di 10 donne durante il momento culmine del piacere, scoprendo che tra le parti del cervello più coinvolte ci sono la corteccia prefrontale, la corteccia orbitofrontale, l’insula e il cervelletto.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sesso, quali parti del cervello si attivano durante i rapporti