Primo appuntamento, sesso subito o meglio aspettare?

Che sia fondata la buona vecchia regola dei tempi andati, secondo cui l’attesa aguzza il desiderio? Insomma, meglio consumare subito il rapporto, se si ha voglia, già al primo appuntamento, oppure aspettare e farsi corteggiare per giorni, settimane o persino mesi?

E’ l’eterno dilemma di tutte le donne alle prese col primo appuntamento con un uomo, specie se quest’ultimo è fascinoso e sexy. La risposta all’annoso dubbio sembra arrivare da uno studio americano della Brigham Young University, che ha sentenziato: in nome dell’amore vero e della durata del rapporto è meglio aspettare.

Lo studio, pubblicato sul Journal of Sex Research, ha monitorato 10.932 persone coinvolte in un legame di coppia. Indagando sui loro primi incontri, pare che coloro che si erano dati subito alla pazza gioia (del sesso), a distanza di un anno dal primo appuntamento erano più insoddisfatti rispetto a chi aveva aspettato prima di lanciarsi sotto le lenzuola. Non solo: la maggior parte delle coppie che hanno fatto sesso pochi giorni dopo il primo appuntamento, allo scadere dell’anno erano decisamente scoppiate.

Sebbene alcuni puntino l’indice contro la ricerca, sostenendo che arrivi da un gruppo di studiosi mormoni dallo stile di vita notoriamente "bacchettone", tuttavia la ricerca non è completamente campata per aria: infatti è probabile che chi dà subito molta importanza al sesso, preso dalla passione sorvoli su interessi comuni e affinità, elementi che sono le vere basi di un rapporto di coppia solido e duraturo.

 

Primo appuntamento, sesso subito o meglio aspettare?