Sesso, perché la passione si spegne con l’età

Una ricerca britannica del NAMS ha analizzato i fattori che rendono il sesso meno soddisfacente con l’età

Con l’avanzare dell’età la passione si spegne e i dati raccolti confermano che le donne sono più coinvolte in questo processo.

Sembra infatti che la controparte femminile dopo la menopausa, preferisca sempre meno andare a letto con il proprio partner.

 Molti studi hanno analizzato questa tendenza, trovando le motivazioni del calo del desiderio nei fattori biologici.

Un nuovo studio inglese invece, si è concentrato sui motivi psicosociali che rendono il sesso meno soddisfacente con il passare del tempo.

La ricerca, condotta nel Regno Unito, e pubblicata a Luglio su Menopause, la rivista della The North American Menopause Society (NAMS), ha posto l’accento su tutti quei valori psicologici e sociali che influenzano la coppia.

Se infatti è vero che le ragioni biologiche come vampate di calore, dolore e disturbi del sonno influiscono sulla donna e sulla passione, è altrettanto vero che l’universo femminile è ancora più sensibile a tutta una serie di cambiamenti che subisce personalmente.

Tra questi ci sono l’immagine corporea e l’insicurezza, e ancora la desiderabilità percepita, lo stress e i cambiamenti dell’umore. Anche i problemi che si vivono in coppia, influiscono sul desiderio sessuale, provocandone il calo.

Questo studio, dimostra quindi quanto possano influenzare sulla vita di una donna, tutti quei fattori sociali che provengono dall’esterno. Il condizionamento in questo caso agisce sulla psiche umana creando stress, disagio e insicurezza, fino a portare alla mancanza di desiderio di intimità col proprio partner.

È vero anche che i problemi all’interno della coppia stessa possono creare dei malesseri, soprattutto nella donna, che inevitabilmente influiscono nella sfera sessuale.

I risultati della ricerca hanno rivelato che a contribuire alla bassa libido sono infatti i problemi relazionali, ma anche la percezione dell’invecchiamento.

La ricerca inglese del NAMS, ha comunque messo in luce altri problemi che rendono il rapporto di coppia meno soddisfacente con l’avanzare dell’età. 

Tra questi ci sono le condizioni mediche del partner e le eventuali disfunzioni sessuali, i problemi di salute fisica della donna e i sintomi legati alla menopausa. Gli stessi farmaci utilizzati in questo periodo possono inibire la passione.

Solo il 3% dei partecipanti alla ricerca ha raccontato di esperienze positive anche in età avanzata, mentre il 6% ha confessato di aver richiesto assistenza medica per risolvere problemi legati alla sfera intima.

Tutto questo dimostra quanto l’armonia personale rifletta sull’equilibrio di coppia, indipendentemente dai limiti dell’età. Può quindi la passione durare per sempre? Sicuramente sì, anche se in maniera totalmente diversa da quella che immaginiamo.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sesso, perché la passione si spegne con l’età