L’allenamento per lui che migliora le prestazioni sotto le lenzuola

Dalle flessioni alla cyclette: il fitness per una perfetta forma fisica che aiuta il rapporto con la compagna in camera da letto

L’allenamento serve. Anche a letto. E visto che tanto la ginnastica a corpo libero e il lavoro aerobico e cardiovascolare male non fanno, perché non approfittarne aggiungendo alcuni esercizi mirati per migliorare la resistenza fisica necessaria per prove ginniche degne dei più grandi amateur e divertirsi sotto le lenzuola con amplessi mai visti prima. I consigli che seguono sono per gli uomini, per migliorare le loro prestazioni. Quindi signore, leggeteli e poi sottoponete i vostri compagni all’allenamento:

Migliorare la “spinta”
L’asse: sdraiatevi supini su un tappetino. Sollevatevi poggiando il peso sulla punta dei piedi e sugli avambracci, assicurandovi che spalle e schiena siano perfettamente paralleli al pavimento. Mantenere questa posizione per due minuti focalizzando l’attenzione sulla schiena, che deve essere sempre dritta, e gli addominali contratti.
La palla svizzera: sedetevi sulla punta della palla svizzera, mani dietro la testa e addominali contratti. Lentamente sollevate la parte superiore del corpo fino a sentire una forte tensione nei muscoli addominali. Ritornate quindi nella posizione di partenza e ripetete l’esercizio. Per una sfida in più è possibile aggiungere un peso da tenere all’altezza della testa mentre si esegue l’esercizio.
Le gambe: sdraiati sulla schiena sollevare le gambe ben tese fino a raggiungere un angolo di 90° rispetto al pavimento per poi ritornare nella posizione di partenza senza però toccare il pavimento. Tutto l’esercizio deve essere eseguito con movimento lento e per prevenire il mal di schiena cercare di tenerla piatta, premuta contro il tappeto.
I benefici: una “spinta” forte e ben controllata può migliorare e rendere decisamente più intenso il piacere di entrambi.

Rendere “speciale” la classica posizione lui sopra, lei sotto
Parola d’ordine: flessioni, flessioni, flessioni, un esercizio che tutti bene o male conoscono fin dai tempi della scuola. Oltre a quelle a due mani è possibile aumentare la difficoltà eseguendole con una sola mano o con l’applauso, con una panca inclinata o allargando le braccia per far lavorare anche i tricipiti.
I benefici: rafforzando pettorali e tricipiti, potrete aumentare la vostra capacità di rimanere in posizione sollevata rispetto alla vostra compagna per potervi concentrare meglio sul vostro e suo piacere, e per poterla guardare dritto negli occhi.

Intensificare il piacere quando lei è seduta su di voi
Squat: sono gli esercizi ideali per migliorare le prestazioni in questa posizione. Appoggiare un bilanciere sulle spalle (se non lo avete in casa potete fare anche senza) e tenendo la schiena ben dritta piegare le ginocchia il più in basso possibile. Va bene anche se ci si piega un po’ in avanti, l’importante è non inarcare la schiena. Ritornare nella posizione di partenza e poi ripetere l’esercizio.
Piegamenti: appoggiare un bilanciere a terra di fronte a voi. Stare con i piedi divaricati, un po’ di più rispetto all’ampiezza delle spalle. Chinarsi, tenendo le ginocchia leggermente piegate, afferrare il bilanciere con entrambe le mani e, contraendo i glutei, sollevare il bilanciere fino a tornare in posizione eretta, tenendo la schiena dritta. Ritornare quindi nella posizione di partenza e ripetere.
Affondi: tenere un paio di manubri e fare un grande passo in avanti. Abbassarsi lentamente e piegare il ginocchio fino a quando la gamba anteriore non avrà formato un angolo di 90° col pavimento. Rimanere fermi in questa posizione e ripetere il movimento con il piede opposto. Per prevenire lesioni, bisogna fare attenzione che le ginocchia non vadano oltre le dita dei piedi.
I benefici: Molti uomini commettono l’errore di lasciare che la donna faccia tutto il «lavoro» quando si fa l’amore in questa posizione. Invece se lui usa i glutei per sollevare e abbassare il bacino e accompagnare i movimenti di lei, il piacere raddoppia.

Ridurre i tempi di recupero dopo un intenso «sforzo»
Gli sprint: camminare su di una pedana o pedalare su una cyclette o una bike o utilizzare una macchina ellittica a un ritmo lento da 6 secondi a 2 minuti. Poi aumentare l’intensità dell’esercizio sforzandosi al massimo per 30/60 secondi, quindi tornare alla velocità iniziale, ripetendo poi l’esercizio una decina di volte in un’ora. Se vi allenerete in questo modo per una o due volte alla settimana sarete in perfetta forma fisica quando lei vi chiederà il bis.
I benefici: se siete troppo stanchi dopo 10 minuti non potrete farle raggiungere l’orgasmo multiplo che lei desidera. Il modo migliore per ovviare a questo problema è allenarsi con intelligenti esercizi di cardio-fitness. Il che non significa correre sul tapis roulant tutto il giorno, ma abituare il fisico a recuperare in fretta.

Sarete stupiti di quanto ciò che si fa in palestra, più che inventarsi nuove posizioni, può influenzare il sesso e di come ci si sente quando si è in perfetta forma fisica. Non solo il piacere che potrete regalarle sarà senza precedenti, ma anche i vostri orgasmi si intensificheranno.

L’allenamento per lui che migliora le prestazioni sotto le ...