Come cambia il sesso dopo i 50 anni

Alla soglia del mezzo secolo la vita di coppia tra le lenzuola non si affievolisce, ma assume nuove affascinanti forme

Siete convinti che con il sopraggiungere dei fatidici “cinquanta” la vita sessuale di una coppia vada lentamente spegnendosi? Le cose non stanno propriamente così.

Sfatiamo qualche tabù: quando si varca la soglia del mezzo secolo non si è necessariamente costrette a fare le nonne a tempo pieno o a dedicarsi soltanto al lavoro, mettendo in pausa la propria vita tra le lenzuola con il partner. L’eros e la passione continuano a giocare un ruolo molto importante nelle nostre vite, anche se assumono forme nuove e diverse rispetto a quando si è più giovani. L’impeto e l’irruenza dei 20 anni lasciano posto ad una sensualità più consapevole e matura, in cui, diciamocelo pure, la qualità dei rapporti conta molto più della quantità di questi ultimi.

Per una donna vivere la propria sessualità in modo libero e consapevole dopo i 50 anni non è sempre semplice: molte sono chiaramente le problematiche fisiche e psicologiche associate alla menopausa, ma nessuna è irrisolvibile. Una diminuzione nella produzione di ormoni causa un sensibile calo della libido, e spesso ci si ritrova a fare i conti con una fastidiosa secchezza vaginale: le terapie per risolvere questi piccoli inconvenienti sono comunque all’ordine del giorno, ed anche parlare con il partner può non solo fare bene all’intesa tra le lenzuola, ma anche a cementare l’unione di coppia.

Non sono però da sottovalutare i vantaggi della sessualità dopo i 50 anni, soprattutto per le donne: è infatti dimostrato che proprio dopo aver passato l’età fertile si è maggiormente disposte a lasciarsi andare, e si raggiunge con maggior facilità l’orgasmo. Il segreto è semplicemente quello di saper accettare i cambiamento che il tempo inevitabilmente porta con sé, non lasciandosi scoraggiare da un corpo non più tonico come un tempo ma non per questo meno attraente o interessante agli occhi di un uomo. C’è di più: consapevoli di aver ormai vissuto le fasi più ordinarie della sessualità, ci si sentirà spinte ed invogliate per lasciarsi andare ad altri tipi di approccio, più intimi e maturi rispetto a quelli di un tempo. Insomma, la parola d’ordine a quest’età ancor più che in passato è “condivisione” con l’altro: dei propri desideri, delle proprie insicurezze e necessità. Solo così si potrà arrivare a vivere il sesso in modo più autentico che a vent’anni.

Come cambia il sesso dopo i 50 anni