Ansia da prestazione, come superarla in 3 mosse

L'ansia da prestazione colpisce moltissime persone: ecco come uscirne (definitivamente) in poche semplici mosse

L’ansia da prestazione si può superare in poche semplici mosse, basta volerlo.

Si tratta di un problema molto comune che colpisce tantissime persone. L’idea di avere un rapporto sessuale con il partner crea una forte ansia, la paura di fallire, di essere giudicati e che le cose non vadano come abbiamo sperato, ci porta a vivere con difficoltà l’amore. In questi casi il sesso si trasforma in una sorta di dovere, un compito che non riusciamo a portare a termine. Tutto ciò crea un circolo vizioso di ansia, rabbia e insoddisfazione, che al lungo andare può mettere a rischio la stabilità della coppia.

Come superare questo problema? Basta poco per ritrovare la fiducia in se stessi e riscoprire il piacere di trascorrere del tempo con il partner sotto le lenzuola.

Rivedere le aspettative – Essere romantici va bene, come pure immaginare che il sesso con l’altra persona sia passionale e travolgente. Non sempre però le cose vanno così e dobbiamo imparare ad accettarlo. Prima di un rapporto sessuale è importante evitare di crearsi troppe aspettative, immaginando nei minimi dettagli cosa accadrà. Meglio invece lasciarsi trasportare dall’emozione, vivere il momento e scoprire cosa succede in tempo reale. Solo in questo modo riuscirete ad eliminare l’ansia e riscoprirete il piacere di stare insieme.

Pensare positivo – Il cervello è l’organo che tiene sotto controllo tutto il nostro corpo e che interviene anche durante il sesso. Se continuate a pensare in modo negativo, se vi reputate non all’altezza, vedrete sempre il rapporto sessuale come un esame da superare in cui qualcuno vi giudicherà. Cercate invece di viverlo come un momento di scambio con la persona che amate, lasciandovi andare alle sensazioni e annullando i pensieri.

Comunicare – La comunicazione è tutto in un rapporto di coppia ed è ancora più fondamentale nel sesso. Invece di pensare continuamente che non siete all’altezza e che non riuscirete a dare piacere all’altra persona, provate a scoprire cosa gli piace e cosa vuole. Rimanere in silenzio darà solo maggiore forza ai vostri pensieri negativi, mentre parlare vi aiuterà a muovervi attivamente per risolvere il problema.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ansia da prestazione, come superarla in 3 mosse