Tumori femminili: l’importanza dell’alleanza tra donna e medico

Qual è la cosa più difficile da affrontare quando si scopre di avere un tumore? Vivere nella normalità, che è una grande fortuna spesso sottovalutata

Nella convivenza forzata con la malattia, per affrontarla, diventa importante il rapporto medico-paziente, anche per un supporto psicologico e per sentirsi meno sole. Nella diretta Facebook del 26 novembre 2021 ne abbiamo parlato assieme a Maria Cristina Petrella, oncologa specialista in tumori femminili, che lavora presso l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi di Firenze, e Chiara e Maria Chiara, due pazienti che hanno condiviso con DiLei la loro esperienza.

In collaborazione con GSK.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tumori femminili: l’importanza dell’alleanza tra donna e medic...