Pressione a un anno: quali sono i valori corretti

Quali sono i valori della pressione arteriosa nei bambini di un anno e quando preoccuparsi? Le risposte

Anche i bambini possono soffrire di pressione alta o bassa, per questo è importante misurare questo parametro sin da primo anno d’età.

Quali sono i valori corretti e quando bisogna allarmarsi? Sulla questione si sono espressi moltissimi esperti che nel corso degli anni hanno tentato di fissare degli indici uguali per tutti. La pressione indica la forza impiegata dal sangue per circolare nei vasi arteriosi quando il cuore si contrae. Può variare a seconda dell’attività che si svolge, dello stato psicofisico, della temperatura esterna e di quella corporea, ma anche dell’età.

I valori della pressione infatti sono molto diversi fra neonati, bambini e adulti. Ogni fase della vita infatti ha degli indici standard che andrebbero rispettati per prevenire malattie e problemi. Subito dopo la nascita la pressione arteriosa viene misurata, per valutare lo stato di salute generale del neonato. Solitamente questo parametro viene calcolato in base al peso e all’età di gestazione, tramite un’operazione.

Per conoscere i valori basta dividere per 3 la pressione arteriosa media (MAP) – pari a (2 x diastolica) + sistolica. Nei piccoli con un’età inferiore ad un anno, questo parametro dovrebbe essere pari a 70/30, mentre superati i 12 mesi calcolarlo diventa molto più semplice. In questi casi infatti viene utilizzata una formula particolare: 90 + 2 (l’età in anni) è normale; 70 + 2 (l’età in anni) è bassa. Ciò significa che in un bambino di 1 anno la pressione dovrebbe essere tra 70 + 2 (1) = 72 e 90 + 2 (1) = 92.

Cosa fare se i valori risultano diversi da quelli indicati dai medici? Sia in presenza di ipertensione che di ipotensione è importante rivolgersi immediatamente al pediatra per valutare al meglio il quadro clinico del bambino. Solitamente non viene prescritta una cura farmacologica, ma solamente un cambiamento dello stile di vita. Soprattutto chi soffre di pressione alta dovrebbe curare l’alimentazione, scegliendo alimenti poveri di sale, ma ricchi di fibre, praticare molto sport e bere almeno due litri di acqua al giorno.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Pressione a un anno: quali sono i valori corretti