Ginnastica dolce da fare in casa, a cosa serve e per chi è indicata

L'obiettivo della ginnastica dolce è di favorire il benessere e la capacità di prendersi cura della propria salute. Le sue caratteristiche

Federico Mereta

Federico Mereta Giornalista Scientifico

La ginnastica dolce ha soprattutto lo scopo di integrare al meglio il corpo, la mente e le emozioni e mirano ad esaltare la sfera neuromotoria dell’individuo, rispettando ritmi e possibilità di ognuno.

Obiettivo della ginnastica dolce è favorire il benessere e accrescere la capacità di sapersi prendere cura della propria salute.

Le tre caratteristiche della ginnastica dolce

La prima è l’esplorazione del proprio corpo per conoscerlo. Per essere consapevoli di ogni movimento naturale delle diverse articolazioni, per percepire la muscolatura e attivare quella utile al movimento richiesto, per capire che il respiro determina la qualità del movimento.

Il secondo principio è lavorare nella distensione. Cioè allentare le tensioni, entrare in contatto con se stessi, liberare le articolazioni da ogni inconsapevole rigidità. La distensione diventa, così, uno stato d’animo, il movimento acquista scioltezza perché è ogni articolazione a sciogliersi.

La terza caratteristica è il principio di piacevolezza. In molti esercizi praticati a terra, il contatto con il suolo provoca sensazioni di strofinamento e di massaggio molto rilassanti e dunque piacevoli. E si può anche creare un clima di scambio e di condivisione tra più individui.

Federico Mereta

Federico Mereta Giornalista Scientifico Laureato in medicina e Chirurgia ho da subito abbracciato la sfida della divulgazione scientifica. Raccontare la scienza e la salute è la mia passione, perchè credo che la conoscenza sia alla base di ogni nostra scelta. Ho collaborato e ancora scrivo per diverse testate, on e offline.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ginnastica dolce da fare in casa, a cosa serve e per chi è indic...