Vaccini obbligatori a scuola, ecco cosa prevede la legge

Sul piede di guerra il Movimento 'No Vax': "Faremo ricorso".

Approvato venerdì scorso il decreto legge che rende obbligatori 12 vaccini per l’iscrizione a scuola.

Le norme potrebbero entrare in vigore già a partire dal prossimo anno scolastico e coinvolgerebbero ben 800mila tra bambini e ragazzi non in regola.

LE SANZIONI

Durissime le sanzioni per chi non rispetterà i dettami della legge.

Al bambino che si trova nella fascia d’età da 0 a 6 anni, potrà essere negata l’iscrizione a scuola (nido o materna).

A chi ha tra i 6 i 16 anni, non vaccinato, l’iscrizione a scuola sarà garantita ma ci sarà la segnalazione all’azienda sanitaria di competenza (a meno che non si possa attestare di essere in lista di attesa per alcune vaccinazioni), che convocherà i genitori a cui sarà un concesso un periodo entro il quale bisogna mettersi in regola.

I genitori, poi, colpevoli del mancato rispetto della legge, potrebbero pagare una sanzione da 500 a 7.500 euro ma anche, in caso di rifiuto prolungato, la segnalazione al Tribunale dei Minori per la sospensione della potestà genitoriale.

Anche il dirigente scolastico rischia la denuncia per omissione di atti d’ufficio se non effettuerà la segnalazione all’ASL.

QUALI SONO I VACCINI

Come scritto, il decreto legge prevede 12 vaccini:

  1. anti-poliomelitica;
  2. anti-difterica;
  3. anti-tetanica;
  4. anti-epatitica B;
  5. anti-pertossica;
  6. anti Haemophilus influenzae tipo B;
  7. anti-meningoccocica B;
  8. anti-meningoccocica C;
  9. anti-morbillosa;
  10. anti-rosolia;
  11. anti-parotite;
  12. anti-varicella.

LA REAZIONE DEL MOVIMENTO NO VAX

Ferdinando Donolato, presidente del Coordinamento Veneto per la libertà delle vaccinazioni, in un giornale locale, ha raccontato che “una donna incinta ieri (20 maggio 2017, nd.r.) è intervenuta dicendo ‘piuttosto che vaccinare il mio bambino, preferisco abortire‘”.

E lo stesso Donato ha commentato quanto successo così: “Ha ragione, invitiamo tutte le gestanti a interrompere la gravidanza, oppure ad andare all’estero, come molte famiglie stanno facendo”.

Donato ha anche minacciato che “noi a settembre toglieremo i nostri figli dagli asili, mentre quelli in età da elementari studieranno a casa. E allora vedrete quante scuole chiuderanno”.

Il movimento, infine, ha annunciato, quando il decreto legge sarà convertito in legge, l’opportunità di fare ricorso ma, nel frattempo, “spediremo ai politici materiale scientifico che dimostra gli effetti nocivi dei vaccini”.

Vaccini obbligatori a scuola, ecco cosa prevede la legge
Vaccini obbligatori a scuola, ecco cosa prevede la legge