Tumore al seno: troppi grassi nella dieta aumentano le recidive

La dieta è fondamentale per sconfiggere (per sempre) il tumore al seno: troppi grassi infatti aumentano il rischio di recidiva

Troppi grassi nella dieta aumentano il rischio di recidive per il tumore al seno.

Si tratta di uno dei risultati più importanti emersi nel corso del convegno Carcinoma mammario, traguardi raggiunti e le nuove sfide, che si è tenuto a Roma. Secondo gli ultimi dati oggi circa l’87% delle donne riesce a sconfiggere la malattia, nonostante ciò è necessaria una particolare attenzione allo stile di vita. Alcune ricerche infatti dimostrano che ingrassare di 5 chili può causare un incremento sino al 13% della mortalità, nonostante ciò sono pochi i pazienti che decidono di eliminare i grassi dalla dieta.

Il dato è ancora più allarmante perché, secondo gli esperti, bastano solo 150 minuti di attività fisica a settimana per ridurre del 25% il pericolo di ammalarsi di nuovo di tumore al seno. Lo stile di vita dunque è fondamentale non solo per chi vuole prevenire il cancro, ma anche per chi l’ha già affrontato e vuole evitare recidive. La lotta contro la malattia parte prima di tutto dalla tavola e da un’alimentazione sana ed equilibrata a basso contenuto di grassi. Una dieta squilibrata aumenta del 24% il rischio di recidiva di cancro alla mammella.

“Ingrassare dopo la diagnosi di cancro della mammella e durante le terapie successive è strettamente correlato al rischio di recidiva, un fenomeno legato all’incremento dei livelli di insulina” ha spiegato Alessandra Fabi dell’Istituto Nazionale Tumori Regina Elena di Roma -. Uno studio su più di 3.000 pazienti ha evidenziato che l’assunzione eccessiva di grassi è correlata con un incremento del 24% del rischio di recidiva. Nella dieta di queste donne, l’introito calorico quotidiano era rappresentato per più del 28% da grassi di origine vegetale e animale. La ricerca ha dimostrato l’efficacia dei consigli dei medici per modificare il tipo di alimentazione, con i migliori risultati nelle donne che presentavano una circonferenza addominale superiore a 88 cm”.

Non solo la dieta: a svolgere un ruolo chiave nelle recidive c’è anche il fumo di sigaretta. Chi non ha mai smesso di fumare dopo la terapia, rischia la ricomparsa del tumore, con una percentuale che arriva sino al 41%. Il segreto, secondo i medici, è quello di cambiare radicalmente il proprio stile di vita, seguendo i consigli dei medici, abbandonando alcol, fumo, sedentarietà e dieta sbagliata. Solo così è possibile sconfiggere definitivamente il cancro al seno.

Tumore al seno: troppi grassi nella dieta aumentano le recidive