Tumore colon-retto, broccoli e batteri buoni per combatterlo

Novità sulla lotta al tumore colon-retto, da dei batteri ricavati dai broccoli potrebbe arrivare un prezioso alleato contro questa diffusa malattia.

I ricercatori dell’Università di Singapore hanno identificato un microrganismo da cui è possibile ricavare dei batteri che contrastano la formazione del tumore al colon-retto.

Lo studio, pubblicato su Nature Biomedical Engineering, indaga la possibilità di realizzare dei batteri intestinali utili nella lotta contro il cancro al colon-retto partendo da un microrganismo, l’Escherichia coli Nissle, che già  fa naturalmente parte della flora batterica intestinale umana.

I ricercatori hanno elaborato geneticamente tale microrganismo in modo che agisse come un probiotico e fosse in grado di riconoscere e intervenire sulle cellule tumorali, facendole regredire in associazione con un estratto ottenuto dalle crucifere (come broccoli e cavoli). Questi ortaggi grazie al fatto che producono sulforafano, una sostanza utile per la salute dell’organismo, sono da tempo noti proprio per il loro effetto benefico. Nell’esperimento condotto si è visto come i batteri intestinali analizzati agiscano su tale sostanza incrementandone i livelli, e potenziandone l’efficacia antitumorale.

Questo cocktail di batteri probiotici geneticamente modificati e broccoli è stato sperimentato prima in provetta e poi su delle cavie di laboratorio rivelandosi estremamente efficace: è riuscito infatti ad eliminare più del 95% delle cellule tumorali negli esperimenti in provetta e circa il 75% delle cellule cancerogene negli esperimenti realizzati sulle cavie. Gli studiosi hanno inoltre dimostrato che questo mix di probiotici ed estratti delle crucifere se somministrato alle cavie prima che si ammalino, poi il tumore che si sviluppa nei topi da laboratorio ha dimensioni più contenute e risulta essere più debole, quindi più facile da debellare.

Questo potente connubio tra batteri e crucifere attacca le cellule tumorali lasciando perfettamente integre quelle sane ed è specifico per il tumore al colon-retto, non dimostrando invece la stessa efficacia su altre forme cancerogene.

Per ora è comunque presto per trarre conclusioni sull’efficacia del cocktail antitumorale sull’uomo. Non resta che aspettare gli sviluppi della ricerca.

Broccoli per la salute dell'intestino

Tumore colon-retto, broccoli e batteri buoni per combatterlo