Rosacea, l’ipertensione tra i fattori di rischio

Se soffrite di rosacea, fate attenzione a ipertensione, glicemia, colesterolo e trigliceridi: fattori di rischio che mettono in pericolo il cuore

Federico Mereta Giornalista Scientifico

Associazione, in medicina, significa che esiste la tendenza di due condizioni a presentarsi assieme, pur se non esiste un chiaro rapporto causa-effetto che le leghi. E proprio un’associazione è quella che esiste tra la rosacea, una delle patologie cutanee più diffuse, ed i fattori di rischio che mettono in pericolo il cuore, prima tra tutti l’ipertensione.

A dimostrare questo nesso è una ricerca che ha preso in esame i dati di oltre 50.000 persone, pubblicata su Journal of  American Academy of Dermatology. La morale dello studio è semplice: quando ci sono i segni della rosacea sulla pelle, meglio tenere d’occhio con cura sovrappeso, diabete, glicemia e soprattutto ipertensione. Insomma, bisogna avere attenzione per la salute del cuore.

Sotto osservazione la sindrome metabolica

La ricerca, condotta da un tema di scienziati guidati da Qi Chen, della Central South University di Changsha in Cina, dimostra che chi soffre di rosacea, malattia che interessa soprattutto la donna,  appare a maggior rischio di avere anche ipertensione. Chi aveva problemi cutanei, infatti, ha mostrato livelli medi più elevati di pressione sia massima, cioè sistolica, che minima (diastolica).

Come se non bastasse, poi, anche altri parametri del rischio cardiovascolare: ad esempio, sempre considerando i valori medi, ci è visto che tendevano a crescere  di più rispetto alla popolazione di controllo anche i valori di colesterolo (compreso quello “cattivo” o LDL) e di trigliceridi. In ultimo, pare che anche la glicemia a digiuno appaia più elevata in chi fa i conti con la rosacea.

Sia chiaro: si tratta di dati grezzi, che vanno comunque valutati con cura e che necessitano di ulteriori verifiche. Ma non è la prima volta che questa patologia della pelle si trova ad essere associata a condizioni che possono modificare in negativo il profilo di rischio cardiovascolare, configurando quella che viene definita sindrome metabolica.

Come si può definire questa condizione? Partendo dalla presenza di un eccesso di tessuto adiposo a livello addominale, come è noto la “pancetta” è più preoccupante sotto l’aspetto metabolico rispetto all’accumulo di grasso su cosce e glutei, si può parlare del quadro quando esiste ipertensione, quando i valori dei grassi nel sangue sono aumentati (attenzione anche ai trigliceridi e non solo al colesterolo) in presenza di alterazioni della glicemia.

Si tratta quindi di un quadro complesso, che va ovviamente seguito dal medico per trovare le soluzioni più idonee caso per caso e che va combattuto in primis attraverso modifiche dello stile di vita, facendo attenzione all’alimentazione e programmando una regolare attività fisica, visto il ruolo negativo della sedentarietà in questo senso.

Rosacea, nemico da affrontare

La rosacea si presenta in forme diverse, per sedi e gravità. E proprio per questo occorre sempre ricordare che esistono sottotipi meno temibili, mentre altre forme possono risultare maggiormente serie. Questa definizioni di gravità non è stata considerata nell’analisi cinese e quindi va tenuta presente. in ogni caso la malattia coinvolge soprattutto naso, guance e palpebre.

Come l’acne, può avere varie manifestazioni: si va dall’arrossamento  temporaneo della parte centrale del viso a forme più persistenti. L’eritema centro facciale in particolare interessa il naso, la parte alta degli zigomi, talvolta c’è una compartecipazione delle palpebre, con un arrossamento persistente e venuzze che si dilatano a causa del sole, del caldo e anche delle alterazioni degli stati emotivi. Cibi piccanti e alcol possono influire. E se le terapie non risolvono definitivamente il problema, trattamenti con farmaci e dermocosmetici funzionali possono attenuarne le manifestazioni. Attenzione però: è sempre importante il consiglio del dermatologo per una cura su misura.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Rosacea, l’ipertensione tra i fattori di rischio