Regali solidali a Natale, contro i tumori e in difesa della salute

Idee regalo per sostenere la ricerca contro i tumori infantili e contro l'Alzheimer e per garantire visite mediche a chi non può permetterselo

Per un Natale così speciale come quello del 2020, la scelta dei regali diventa ancor più un momento di condivisione e di solidarietà in cui il dono si trasforma in un aiuto concreto a tutela della salute di tutti.

I prodotti di Fondazione AIRC a sostegno della ricerca contro i tumori pediatrici

Olio extravergine di oliva 100% italiano, miele biologico di arancio italiano, le palline di Natale, i buonissimi Cioccolatini della Ricerca sono alcuni dei prodotti solidali proposti da Fondazione AIRC. Idee regalo per Natale che aiutano a sostenere la ricerca contro i tumori pediatrici.

In Italia ogni anno il cancro colpisce circa 1.400 bambini fino ai 14 anni e 800 adolescenti tra i 15 e i 19 anni. Grazie all’impegno di medici e ricercatori, oggi circa l’82% dei bambini e l’86% degli adolescenti è in vita cinque anni dopo la diagnosi. Se negli anni Settanta 3 bambini su 10 sopravvivevano a una diagnosi di tumore, oggi 3 su 4 guariscono completamente (fonte dati AIRTUM – I tumori in Italia – Rapporto 2012 I tumori dei bambini e degli adolescenti, Ministero della Salute – Tumori pediatrici (per la percentuale di casi di tumore nella fascia 0-14 anni). Per alcuni tumori che colpiscono i bambini, spesso molto rari, mancano tuttavia terapie specifiche, messe a punto in base ai risultati di studi dedicati.

Nonostante le difficoltà di questi mesi, Fondazione AIRC conferma il suo impegno a sostegno dei progetti pluriennali in corso quest’anno: 39 progetti e 8 borse di studio specifici sui tumori pediatrici, con un investimento complessivo di oltre 5 milioni di euro, per sviluppare terapie sempre più efficaci, personalizzate e meno tossiche per i piccoli pazienti.

Un ciclamino per sostenere l’Associazione Italiana Ricerca Alzheimer Onlus

Un’idea regalo semplice ed economica che è anche un contributo concreto alla ricerca: è la pianta di ciclamino che è possibile trovare presso i numerosi punti vendita Coop in Italia, fino al 16 dicembre.

Per ogni piantina venduta, sarà devoluto 1 euro per per gli sforzi in campo scientifico sostenuti da Airalzh Onlus, unica Associazione che promuove e sostiene a livello nazionale la ricerca medico-scientifica sulla malattia dell’Alzheimer e altre forme di demenza.

Con la campagna Non ti scordar di Te, dal 2016 Coop ha promosso diverse iniziative sul territorio a favore della raccolta fondi per la ricerca scientifica sull’Alzheimer, una patologia che si sta diffondendo sempre più a causa dell’invecchiamento della popolazione e che in Italia interessa oltre 600.000 malati e coinvolge, in maniera indiretta tra familiari e caregiver – circa 3 milioni di persone. E Airalzh Onlus si impegna a migliorare la salute dei più anziani, perché se è importante la durata della vita, lo è altrettanto la qualità delle giornate.

Una “Visita sospesa” per chi non può permettersela

L’attuale emergenza sanitaria da Covid-19 rischia di trasformare il diritto alla salute in un privilegio riservato a pochi.

Fondazione Valter Longo Onlus, la prima in Italia dedicata a garantire a tutti una vita lunga e sana, con particolare attenzione alle persone svantaggiate e in povertà, lancia la prima campagna di Natale con un appello speciale a donare una “Visita Sospesa” per garantire Assistenza Nutrizionale a chi non può permettersela con una donazione simbolica a partire da 25 euro.

Grazie ai contributi raccolti, pazienti in povertà, bambini, adulti e anziani svantaggiati e/o in condizioni di difficoltà, potranno essere accolti presso il Punto Longevità di Milano o assistiti presso le strutture e i servizi territoriali presso i quali la Fondazione opera.

Per altre idee regalo e per rendere il tuo Natale speciale, per te tanti consigli su come vivere al meglio le Feste.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Regali solidali a Natale, contro i tumori e in difesa della salute