Cos’è la Progeria, la sindrome di cui è affetto Sammy Basso

Scopriamo cos'è la progeria, la patologia che ha colpito Sammy Basso, simbolo di questa malattia

Sammy Basso, il ragazzo affetto dalla progeria, si è laureato, portando ancora una volta in primo piano questa terribile malattia.

Il 22enne ormai da anni è divenuto il simbolo della lotta contro questa patologia rara. Non a caso ha scelto di laurearsi in Scienze Naturali all’Università di Padova con una tesi dedicata alla sua malattia. Ad annunciarlo è stato l’Ateneo, ma anche lo stesso Sammy, che ha condiviso la gioia per il traguardo raggiunto con i fan di Facebook, ringraziando la sua famiglia, gli amici e Dio.

Originario di Bassano del Grappa, Sammy Basso è affetto dalla sindrome di Hutchinson-Gilford (HGPS), denominata anche progeria o malattia dell’invecchiamento precoce. Si tratta di una patologia particolarmente rara, che in genere colpisce un bambino ogni 8 milioni di nascite. In tutto il mondo esistono solamente 70 casi di progeria, di cui 5 in Italia.

Questa sindrome dona ai bambini l’aspetto di anziani e la sua origine è ad oggi ancora sconosciuta. Proprio per questo non esiste una terapia contro la progeria, che viene curata esclusivamente con la fisioterapia. I primi segnali appaiono intorno ai due anni e con il tempo peggiorano sempre di più. Si manifesta un ritardo nella crescita, le ossa appaiono piccole, la pelle è sottile e grinzosa, mentre il viso assume una forma triangolare, con il naso adunco, perdita di capelli e testa sproporzionata.

Da quando aveva 10 anni, Sammy è il volto dell’Associazione Italiana Progeria, fondata dai suoi genitori per diffondere la consapevolezza riguardo questa malattia ancora senza una cura e favorire la ricerca. Il giovane è stato anche fra i protagonisti del Festival di Sanremo nel 2015, quando salì sul palco insieme a Carlo Conti proprio per parlare della progeria.

Curioso, attento e molto intelligente, Sammy è stato anche il protagonista di un docu-reality andato in onda su Fox Life e intitolato Il viaggio di Sammy. Nel programma raccontava la sua avventura sulla mitica Route 66 negli Stati Uniti, subito dopo il diploma, fra luoghi spettacolari, ma anche incontri particolari, come quello con il regista James Cameron e Matt Groening, creatore dei Simpson.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cos’è la Progeria, la sindrome di cui è affetto Sammy Bas...