Osteoporosi, i consigli degli esperti per l’estate

7 consigli per combattere l'osteoporosi in estate e trascorrere vacanze sicure senza temere incidenti che potrebbero rovinare i giorni di svago

Sono 3,5 milioni le donne affette da osteoporosi, una malattia silente che non sempre mostra dei segni evidenti e quando si presenta è tardi per prevenire cadute e fratture. In estate il problema per chi ne soffre è più rilevante. Il cambio di ambiente comporta molti disagi. Occorre verificare in anticipo il posto dove si andranno a trascorrere le ferie e ricordarsi di mettere in valigia le medicine. Gli esperti hanno messo a punto 7 consigli per affrontare in maniera più tranquilla la diagnosi senza rischiare di incorrere in indesiderati incidenti da comprometterne la vacanza.

In estate tutti hanno bisogno di un po’ di svago. Il caldo e le belle giornate di sole invogliano a trascorrere più tempo all’aria aperta, sottovalutando alcuni problemi di salute. Chi soffre di osteoporosi non dovrebbe mai stare tranquillo. La fragilità ossea non va in ferie. Un gruppo di esperti ha messo a disposizione online dei semplici consigli da seguire, vediamo quali sono e come metterli in pratica. La colonna non deve essere sottoposta a sollecitazioni, quindi si suggerisce di evitare posizioni e sforzi che possono arrecare pressioni. Per quanto riguarda il trasporto delle valigie è il caso di affidare la mansione ad altre persone per evitare pesi che devono essere distribuiti equamente su entrambi i lati.

Il letto di villeggiatura deve essere uguale a quello che si ha a casa, anche se non sempre è facile da attuarsi, è il caso di non sottovalutare questo aspetto. Anche in estate si consiglia di fare del movimento, ma è vietato cimentarsi in attività che non si è abituati a praticare. Se la destinazione scelta è il mare, non bisogna camminare e tanto meno correre sulla battigia, poiché il piano inclinato provoca continue sollecitazioni alle vertebre. Per una corretta prevenzione è necessario assumere anche in vacanza i farmaci accertandosi di mettere in valigia il quantitativo necessario.

Molti medici fanno l’errore di ridurre il farmaco contro l’osteoporosi in estate o togliere l’assunzione della vitamina D, perché si è più esposti alla luce solare. In realtà il deficit della vitamina D non è dovuto ad una mancanza di luce, ma l’anziano con l’età tende ad assorbirne di meno. Per prevenire l’osteoporosi bisogna seguire una dieta equilibrata e ricca di alimenti contenti calcio, adottare uno stile di vita non sedentario e fare almeno una volta l’anno la MOC.

Osteoporosi, i consigli degli esperti per l’estate