L’ormone del sonno utile nella cura dell’ovaio policistico

Una nuova ricerca sul trattamento dell’ovaio policistico ha evidenziato il ruolo positivo che la melatonina, ormone del sonno, può avere nella cura di questa patologia.

Secondo i ricercatori della Fondazione Policlinico A. Gemelli Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, una terapia a base di melatonina, l’ormone del sonno, ha ottimi risultati nel trattamento della sindrome dell’ovaio policistico.

La ricerca, recentemente apparsa sulla rivista Reproductive Sciences, ha indagato gli effetti della melatonina su questo disturbo endocrino molto diffuso fra le donne che ha come conseguenza una ridotta o assente ovulazione, accompagnata dallo sviluppo di cisti nelle ovaie, cicli irregolari, produzione in eccesso di ormoni maschili, acne, irsutismo, talvolta anche da aumento di peso, anomala quantità di grassi nel sangue, resistenza all’insulina con conseguente eccesso di produzione dell’insulina stessa.

L’ovaio policistico è inoltre un fattore di rischio per lo sviluppo di patologie cardiovascolari, per il diabete di tipo 2 e per la sindrome metabolica, oltre che per l’infertilità. Le cause dell’insorgere dell’ovaio policistico non sono chiare, si pensa sia legato alla produzione dell’organismo di sostanze infiammatorie e ossidative. Per questo motivo, la melatonina, che svolge una preziosa attività antiossidante, può rivelarsi davvero utile.

La ricerca è stata condotta su 40 donne affette da ovaio policistico alle quali è stata somministrata quotidianamente della melatonina, nell’ordine di 2 mg al giorno. I risultati sono stati davvero sorprendenti: dopo 6 mesi di trattamento i livelli degli ormoni maschili nelle donne si era ridotto, il ciclo mestruale risultata più regolare, l’ovulazione avveniva correttamente, acne e irsutismo si erano attenuati.

Il motivo è che la melatonina ha un’azione protettiva e antiossidante nei confronti dei follicoli, contribuendo al corretto funzionamento dell’ovaio. A suo vantaggio anche il fatto che si tratta di un integratore, non di un farmaco, e dunque non ha gli effetti collaterali che possono registrarsi con l’uso di medicinali. Resta il fatto che prima di decidere di sottoporsi a una terapia con melatonina è bene sentire il parere di un medico di fiducia.

 

L’ormone del sonno utile nella cura dell’ovaio policistico