Mycoplasma genitalium, il superbatterio che spaventa i medici

La sua resistenza agli antibiotici preoccupa il mondo scientifico, e nelle donne può causare infertilità femminile

Un “superbatterio” tanto piccolo quanto pericoloso, che si trasmette attraverso i rapporti sessuali. Si chiama mycoplasma genitalium, ed è appunto un batterio minuscolo che spaventa i medici per la sua capacità di resistenza agli antibiotici.

L’allarme arriva dall’Associazione britannica per la salute sessuale e l’Hiv, preoccupata per la diffusione di questo batterio appartenente al genere mycoplasma. I ricercatori hanno riscontrato infatti un tasso di incidenza in costante ascesa nel Regno Unito. Il mycoplasma genitalium supera addirittura gonorrea e clamidia, due tra le malattie sessuali oggi più diffuse.

Per individuare e contrastare questo batterio, la British Association for Sexual health and Hiv ha pubblicato delle linee guida per i medici specializzati e per informare la popolazione. Secondo le stime sta colpendo l’1-2% dei britannici, ma il suo potenziale sviluppo sarebbe devastante, tanto che a partire dal 2050 potrebbe uccidere una persona ogni tre secondi nel mondo. Per questo, secondo l’Associazione, è importante intervenire in questa fase.

Oltre alla sua super capacità di resistenza ai farmaci, il mycoplasma genitalium colpisce per la difficoltà nell’essere riconosciuto, e per la sua somiglianza alla clamidia, un’altra infezione che si trasmette attraverso i rapporti sessuali. Per questo è importante una diagnosi accurata, per la quale sono necessari le analisi dell’urina e un tampone.

Il mycoplasma genitalium attacca sia gli uomini che le donne, e nei casi più gravi può causare infertilità femminile. Nelle donne infatti è collegato a un’infiammazione della cervice e all’infezione degli organi riproduttivi femminili, che può portare a forti dolori nel basso addome e al sanguinamento durante il rapporto sessuale. Tra i principali sintomi: infiammazioni, bruciori, perdite di sangue e fluidi.

Chiaramente il rischio di contagio diminuisce praticando rapporti sessuali potetti, ad esempio utilizzando il preservativo come prevenzione.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mycoplasma genitalium, il superbatterio che spaventa i medici