Menopausa, la dieta per posticiparla di 3 anni

Secondo una nuova ricerca scientifica la menopausa si può ritardare di tre anni seguendo la dieta giusta

Una dieta ricca di legumi e pesce può aiutare a posticipare la menopausa di almeno tre anni.

Lo svela una ricerca scientifica che, ancora una volta, collega l’alimentazione ai cambiamenti del nostro corpo. L’eta in cui si raggiunge la menopausa è fondamentale per la salute delle donne, se questa arriva troppo presto si potrebbe andare incontro a seri problemi, come osteoporosi o malattie cardiovascolari. La ricerca condotta da un team di studiosi dell’Università di Leeds, ha mostrato come una dieta a base di legumi e pesce ricco di omega3, sia in grado di rallentare l’ingresso in questa nuova fase della vita delle donne.

Al contrario, un’alimentazione basata soprattutto su carboidrati raffinati, come la pasta o il riso, può accelerare l’arrivo della menopausa di un anno e mezzo. La ricerca, pubblicata sul Journal of Epidemiology and Community Health, è stata realizzata analizzando le informazioni riguardanti 14mila donne nel Regno Unito. I risultati hanno consentito di stabilire che oltre 900 donne con un’età compresa tra i 40 e i 65 anni sono entrate in menopausa a 51 anni. Gli scienziati hanno anche individuato la correlazione fra la comparsa di tale condizione e un particolare tipo di dieta.

Andando più a fondo nella questione hanno scoperto come alcuni alimenti siano utili per rallentare l’arrivo della menopausa. In particolare il pesce grasso, come le alici, il salmone, lo sgombro, e i legumi, fra cui piselli e fagioli. Questi alimenti infatti sono ricchi di zinco e di vitamina B6.

“L’età alla quale inizia la menopausa può avere gravi implicazioni sulla salute per alcune donne – ha spiegato Janet Cade, autrice dello studio e studiosa di epidemiologia nutrizionale –. Una chiara comprensione di come la dieta influenzi l’inizio della menopausa naturale sarà molto utile per coloro che potrebbero già essere a rischio o avere una storia familiare di alcune complicazioni legate alla menopausa”.

“Questo studio – ha aggiunto Yashvee Dunneram, della School of Food Science and Nutrition – è il primo a indagare i legami tra i singoli nutrienti e un’ampia varietà di gruppi alimentari e l’età alla menopausa naturale in una grande coorte di donne britanniche. Ma sono necessari ulteriori studi per migliorare la comprensione di come questo possa avere un impatto sulla salute e sul benessere”.

Menopausa, la dieta per posticiparla di 3 anni