Influenza, al via la campagna di vaccinazione

La stagione cambia e arriva il vaccino antinfluenzare. La campagna di vaccinazione è già iniziata

Da metà ottobre partirà la nuova campagna di vaccinazione contro l’influenza stagionale.

Lo rivela un comunicato del Ministero della Salute, che informa anche riguardo la possibilità di effettuare le prenotazioni per le vaccinazioni che inizieranno a metà ottobre e dureranno sino alla fine di dicembre. I primi freddi, le difese immunitarie che si abbassano e gli sbalzi di temperatura: in questo periodo è facile ammalarsi. Per questo è importante proteggersi dall’influenza che, come hanno svelato più volte gli esperti, può portare a complicanze anche molto gravi.

Chi deve vaccinarsi? Può farlo chiunque voglia evitare febbre, raffreddore, mal di gola e tosse. La vaccinazione è gratuita per le categorie a rischio, come i malati cronici e gli anziani. Vi possono accedere anche le categorie sensibili, come le persone che sono a contatto con soggetti immunodepressi o fragili. Solitamente il trattamento è consigliato anche a chi è spesso a contatto con molta gente. Ad esempio chi lavora nei centri commerciali, negli ospedali, negli uffici pubblici e nelle scuole.

Per accedere al vaccino basta rivolgersi al proprio medico di famiglia oppure alla farmacia di quartiere. Spesso siamo portati a sottovalutare l’influenza che, al contrario, può rivelarsi molto pericolosa. Non a caso l’influenza e la polmonite sono indicate nella lista delle prime dieci cause di morte in Italia. Anche i bambini rientrano nella categoria dei soggetti a rischio, ma per la vaccinazione è fondamentale consultare il pediatra.

Lo scorso anno 8 milioni e 667 mila persone si sono ammalate a causa dell’influenza. Il virus ha provocato 160 decessi (una cifra triplicata rispetto al 2016 e 2017). Secondo le stime degli esperti la nuova stagione sarà di media intensità e potrebbero ammalarsi circa 4-5 milioni di soggetti, senza contare gli 8-10 milioni di casi provocati da virus respiratori.

“Non si deve però dimenticare – chiariscono gli studiosi – che, vivendo spesso in comunità differenti, la vaccinazione rappresenta non solo uno strumento di protezione ma una barriera contro la diffusione del virus influenzale”.

Influenza, al via la campagna di vaccinazione