Ictus e infarto, come l’olio extravergine riduce i rischi

Una ricerca scientifica mette in luce i benefici dell'olio extravergine d'oliva, perfetto per prevenire ictus e infarti.

L’olio extravergine d’oliva protegge da ictus e infarto grazie ad una super proteina.

Da tempo gli studiosi affermano con convinzione che l’olio, alimento per eccellenza della dieta mediterranea, è un vero e proprio toccasana per la salute. Un recente studio però rivela cosa si nasconde dietro il grande potere benefico dell’olio extravergine d’oliva. Questo cibo infatti migliora la salute cardiovascolare e fa bene al cuore, tutto grazie alla proteina ApoA-IV, che controlla le piastrine. Si tratta di cellule fondamentali per il nostro benessere: possono infatti bloccare le emorragie, ma quando si aggregano in modo improprio causano trombi e, di conseguenza, anche infarto e ictus.

L’azione benefica dell’olio extravergine d’oliva è stata studiata dagli esperti del St. Michael’s Hospital a Toronto, che hanno pubblicato un interessante studio sulla rivista Nature Communications. I ricercatori hanno scoperto che i livelli di ApoA-IV nel sangue tendono ad aumentare quando si consumano cibi che contengono grassi insaturi, fra i più potenti c’è l’olio extravergine. Assumendo quotidianamente questo alimento si riduce la capacità delle piastrine di formare dei pericolosi trombi, dannosi per le arterie.

“Questo è il primo studio che collega ApoA-IV con piastrine e trombosi – ha spiegato il dottor Heyu Ni, che ha guidato la ricerca -. Con questo lavoro, abbiamo anche spiegato perché livelli più alti di ApoA-IV possono rallentare l’accumulo di placche nei vasi sanguigni, noto come aterosclerosi, perché questo processo è anche correlato alla funzione delle piastrine”.

“L’aggregazione piastrinica può salvare vite umane, perché può fermare il sanguinamento in vasi danneggiati – hanno concluso gli esperti – ma di solito non vogliamo che le piastrine blocchino il flusso sanguigno nei vasi: questa è la trombosi, e se l’occlusione del vaso si verifica nel cuore o nel cervello, può causare infarto o ictus e la morte del soggetto”.

Quest’ultimo è solo uno dei tanti benefici dell’olio extravergine d’oliva. Questo alimento infatti è un vero e proprio toccasana per il nostro benessere. Il contenuto di polifenoli aiuta a combattere l’azione dei radicali liberi, riduce il colesterolo e aiuta a prevenire i tumori.

Ictus e infarto, come l’olio extravergine riduce i rischi