Ibuprofene, cos’è e a cosa serve

L'ibuprofene è un farmaco molto diffuso per curare diverse patologie: ecco cos'è e a cosa serve

Quando parliamo di medicinali spesso si sente nominare l’ibuprofene: cos’è e come funziona?

Si tratta di un farmaco antinfiammatorio, antipiretico e analgesico, fa parte della famiglia di medicinali denominati anti-infiammatori non steroidei (FANS) ed è ampiamente utilizzato in tutto il mondo. Aiuta a curare il dolore lieve o moderato, come quello che deriva da dolori muscolari, ciclo mestruale, mal di testa e mal di denti, ma è utile anche in caso di febbre, infiammazioni come quelle da artrite (reumatoide o gottosa) e infiammazioni reumatiche.

Il farmaco venne scoperto da un team di studiosi formato da John Nicholson, Andrew Dunlop, Bruce Jeff Wilson, Colin Burrows e Stewart Adams. Proprio quest’ultimo testò l’efficacia dell’ibuprofene su sè stesso, assumendolo per partecipare ad un convegno dopo essersi ubriacato la sera prima. Il medicinale venne brevettato nel 1961, entrò in commercio ne Regno Unito nel 1969 come cura contro l’artrite reumatoide, mentre nel 1974 arrivò negli Stati Uniti. Da tempo è stato incluso dall’OMS nella lista dei farmaci essenziali.

In farmacia sono disponibile diverse dosi e versioni dell’ibuprofene, da quello in compresse, alle bustine, sino alle supposte. Il dosaggio e il tipo di trattamento viene consigliato dal medico a seconda dei singoli casi anche se la somministrazione orale è quella più utilizzata. Utile contro moltissimi disturbi, questo medicinale presenta anche diverse controindicazioni. Il suo uso è sconsigliato per i pazienti che soffrono di insufficienza renale o epatica e presentano ulcere gravi. Inoltre è importante ricordare che l’ibuprofene non può essere assunto dai bambini con un’età inferiore ai 12 anni.

Spesso questo farmaco viene confuso con il paracetamolo. I due medicinali si assomigliano, ma presentano anche sostanziali differenze. L’ibuprofene è utile per ridurre febbre, infiammazione e dolore, mentre il paracetamolo è maggiormente indicato come antipiretico per curare la febbre. Quest’ultimo agisce direttamente sul cervello, influendo sui recettori e sui nervi per questo viene consigliato per chi soffre di mal di testa.

Ibuprofene, cos’è e a cosa serve