Glucosio e diabete, il fungo che li tiene sotto controllo

Si chiama Coprinus comatus ed è il super fungo che tiene sotto controllo il livello di glucosio e il diabete

Si chiama Coprinus comatus il fungo che tiene sotto controllo il glucosio e il diabete.

Conosciuto anche come “fungo dell’inchiostro”, questo alimento è gustoso e possiede ottime proprietà nutrizionali. Perfetto da mangiare da solo o come ingrediente di primi e secondi piatti, il Coprinus comatus è un vero e proprio toccasana per la salute grazie all’alto contenuto di vanadio, una sostanza che aiuta a prevenire il diabete e a migliorare i suoi sintomi.

Secondo gli esperti il vanadio contenuto nel fungo svolge un effetto anti-diabetico, tenendo sotto controllo i livelli di insulina nel sangue, riducendo le infiammazioni e regolando la glicemia. Alcuni studi svolti sul Coprinus comatus hanno svelato che la sua assunzione garantisce una riduzione veloce e persistente della glicemia nei soggetti affetti da diabete di tipo 2. Non solo: il fungo dell’inchiostro agisce anche sul pancreas, migliorando la sensibilità all’insulina e il metabolismo.

Deliziosi, poveri di calorie e ricchi di sostanze nutritive, da sempre i funghi sono considerati alleati del benessere, non solo il Coprinus comatus, ma anche tante altre varietà. Non a caso di recente uno studio americano ha dimostrato come i funghi champignon siano l’ideale per proteggerci dal rischio di diabete. Bastano infatti circa 85 grammi di questo alimento al giorno per allontanare il pericolo della malattia.

Gli champignon infatti agiscono direttamente sul microbioma intestinale, favorendo la riproduzione dei batteri che regolano il livello di glucosio. Il risultato? Mangiando questo cibo si prevengono il diabete e diverse malattie metaboliche.

I funghi sono utili anche per tenere sotto controllo e prevenire il colesterolo, rafforzano il sistema immunitario, prevengono l’invecchiamento e proteggono il sistema cardiovascolare. Il bello di questo alimento è che si può consumare in tantissimi modi diversi: i funghi sono ottimi come antipasto, ma anche come contorno, al forno, grigliati, fritti o in padella. Sono l’ingrediente perfetto per arricchire il riso e la pasta, ma anche per dare una marcia in più ad un secondo di carne. Sono buoni cotti oppure crudi, serviti con un po’ di rughetta e una spruzzata di limone.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Glucosio e diabete, il fungo che li tiene sotto controllo