Cos’è la diverticolite e come contrastarla con una dieta adeguata

La diverticolite è un’infiammazione dei diverticoli del colon e può causare forti dolori addominali: ecco come contrastarla con una dieta

I diverticoli sono estroflessioni della mucosa che si trovano nel colon e quando si infiammano, possono provocare dolori ed altri effetti spiacevoli sull’organismo. Questo problema si chiama diverticolite ed è molto raro nelle persone al di sotto dei 30 anni, mentre è molto più diffuso dai 40 anni in su. Non si tratta di una malattia grave, ma l’infiammazione può causare dolori addominali, diarrea e in alcuni casi anche sangue nelle feci. A volte le principali cause di problemi di diverticoli risiedono in una dieta povera di fibra, che obbliga l’intestino a contrazioni frequenti che provocano un cedimento delle pareti intestinali più deboli. Esiste inoltre uno stato infiammatorio dei diverticoli, chiamato diverticolite che va curato tra le altre cose, anche con una dieta specifica.

La dieta perfetta per combattere la diverticolite

Prima di tutto è importante sottolineare che la diverticolite può essere genetica, quindi se in famiglia qualcuno ne soffre è bene informarsi sul proprio stato e iniziare fin da subito una dieta specifica. Quando si inizia a soffrire di diverticoli, la prima regola da seguire è quella di consumare ingredienti ricchi di fibre, in particolare le verdure e i cereali integrali. La fibra è l’alleato più prezioso che si possa avere quando si soffre di questa patologia: aiuta il transito delle feci e riduce gli sforzi dell’intestino. Insieme alle fibre è fondamentale bere almeno 2 litri di acqua al giorno. Anche la frutta è indicata in questo caso, ma si deve fare attenzione a non ingerire i semi, perché potrebbero peggiorare la situazione.

Come in ogni dieta sana ed equilibrata, va assolutamente limitato il consumo di alcol, grassi e zuccheri semplici. Non si devono saltare i pasti e anzi, al mattino va sempre fatta una colazione abbondante e nutriente. Quando invece i diverticoli si infiammano e si arriva alla diverticolite, si devono seguire indicazioni quasi opposte: una dieta povera di fibre, eliminando i cereali, le verdure e gli alimenti che provocano gas intestinali. Vanno eliminate le spezie, gli alimenti piccanti, il cioccolato, il caffè e il tè; anche per quanto riguarda la frutta, è consigliabile consumarla centrifugata, in modo da eliminare la parte della fibra. Chi soffre in modo prolungato di diverticoli, rischia di avere almeno un episodio di diverticolite e in questo caso, oltre alla dieta povera di fibre, è sempre importante rivolgersi a un medico specializzato.

Cos’è la diverticolite e come contrastarla con una dieta adeguata
Cos’è la diverticolite e come contrastarla con una dieta a...