Dieta, il digiuno a intermittenza per dimagrire e potenziare i muscoli: come funziona

Sta spopolando tra gli sportivi e le star di Hollywood: 16 ore sono quelle in cui si digiuna e 8 quelle in cui si mangia

La dieta del digiuno a intermittenza sta spopolando tra gli sportivi. Questo regime alimentare prevede 16 ore di totale astinenza dal cibo e 8 ore in cui concentrare i pasti. Così facendo, l’organismo si depurerebbe dalle tossine in eccesso, verrebbe riattivato il metabolismo e si avrebbe una corretta produzione di insulina.

Il principio su cui si basa la dieta del semi-digiuno è quello di incidere sul bilancio calorico complessivo e sul metabolismo ormonale, grazie alle ore in cui non si introducono nel corpo gli alimenti. Inoltre, l’astinenza da cibo per un certo tempo permette la produzione del cosiddetto ormone della crescita o ormone del benessere. Dunque, la dieta del digiuno a intermittenza avrebbe la doppia funzione di far dimagrire e di aumentare la massa muscolare.

A Hollywood la moda già dilaga. Il personal trainer di Hugh JackmanJennifer Lawrence, David Kingsbury, consiglia di seguirla almeno una settimana al mese o due mesi di fila.

Il principio del digiuno è sfruttato già da altri regimi ipocalorici. Molto in voga tempo fa era la dieta veloce, delineata da Michael Mosley, per cui 5 giorni si mangia e 2 si digiuna. Il suo ideatore garantisce la perdita di peso in modo rapido.

Studi scientifici hanno poi mostrato che il mini digiuno è utile per combattere l’obesità e ha effetti benefici sulla prevenzione del cancro.

Come sempre, è bene rivolgersi a un nutrizionista che troverà la dieta più efficace per noi in base alle nostre esigenze e alla nostra vita.

Dieta, il digiuno a intermittenza per dimagrire e potenziare i muscoli: come funziona
Dieta, il digiuno a intermittenza per dimagrire e potenziare i muscoli...