Diabete e over 50: la bici diminuisce il rischio del tipo 2 del 20%

Diabete: andare in bicicletta non solo garantisce un'efficace attività cardiocircolatoria, ma allo stesso tempo aiuta a ridurre notevolmente questa patologia

Il diabete può essere contrastato attraverso l’utilizzo delle due ruote. Ebbene sì, i benefici ed i vantaggi di questa attività sono superiori a qualsiasi stile di vita sano. La passione per la bicicletta, infatti, si rivela anche un’ottima terapia per le patologie cardiovascolari e riduce il rischio di diabete di tipo 2 del 20%. Queste virtù possono manifestarsi anche per le persone che iniziano a svolgere questa attività superati i 50 anni. Dunque questi effetti positivi sono del tutto istantanei ed efficaci.

Con un pizzico di buona volontà basterà semplicemente essere costanti e dedicare un po’ del proprio tempo quotidiano a questo mezzo. D’altronde è risaputo, l’attività fisica è la chiave per mantenersi in forma e stare in salute. Ma alcuni studi scientifici vogliono mettere in risalto nuovi aspetti. E’ stata proprio una recente ricerca ad aver confermato che andare in bicicletta diminuisce il rischio di sviluppare il diabete del 20%. Questo semplice mezzo a due ruote si rivela quindi un perfetto toccasana per la salute. Precisamente il movimento che viene effettuato una volta in sella permette di ridurre il tasso glicemico.

Anche gli over 50 possono beneficiare di questi effetti e quindi diminuire l’insorgenza della patologia. Un buon esempio da seguire sarebbe quello di dirigersi a lavoro in bicicletta. Pedalare non solo aiuta a tonificare i muscoli delle gambe, ma allo stesso tempo permette di bruciare i grassi più velocemente. Di conseguenza si riduce l’apporto di glucosio nel sangue, permettendo di mantenere un livello stabile alla glicemia e agli zuccheri, dannosi per il sistema nervoso. Sono numerose,infatti, le campagne che cercano di promuovere il più possibile l’utilizzo della bici.

Si consiglia di sostituire la bici alle automobili e agli altri mezzi di trasporto per dare vita ad una vera e propria svolta relativa alla mobilità urbana. I vantaggi che la bicicletta offre si possono manifestare indipendentemente dall’età in cui si decide di dedicarsi a questo mezzo a due ruote. Allo stesso tempo non dipende da altri fattori che possono portare allo sviluppo del diabete come il regime alimentare o il peso. L’efficacia della bici è data proprio dall’attività che viene svolta dai muscoli delle gambe, i quali aiutano a bruciare i grassi e stimolano le cellule che gestiscono il trasporto di glucosio nel sangue.

Diabete e over 50: la bici diminuisce il rischio del tipo 2 del 2...