Cresce il numero di celiaci, ma per molti è solo una moda

Sono tante le persone che pur non essendo celiache adottano un’alimentazione gluten free convinte che sia più salutare, ma è davvero così?

Il numero dei celiaci aumenta, ma molti lo sono solo “per finta”. Sarebbero addirittura 6 milioni gli italiani che acquistano cibi senza glutine pur non essendo affetti di celiachia.

Dieta gluten free ha senso solo per i celiaci
Dal 13 al 21 maggio si svolgerà la Settimana Nazionale della Celiachia (www.settimanadellaceliachia.it) per sensibilizzare il pubblico su questo tema. La celiachia è una malattia seria che si stima colpisca circa l’1% della popolazione italiana. Se da un lato, non a tutti i celiaci è stata diagnosticata questa patologia, dall’altro sono molte le persone che non soffrono di intolleranza al glutine che mangiano gluten free spesso pensando che si tratti di un regime alimentare più sano. Non esistono però ricerche scientifiche che stabiliscano con certezza che chi adotta un regime alimentare senza glutine nonostante non sia celiaco abbia dei benefici salutistici, mentre quel che è certo è che alcuni prodotti da forno gluten free non hanno un valore nutrizionale ottimale dal momento che per avere la consistenza desiderata sono preparati con additivi, grassi e zuccheri. In più questi prodotti hanno normalmente un indice glicemico più alto. In risposta a chi sostiene che un’alimentazione gluten free abbia un impatto positivo sul sistema cardiovascolare, è stato pubblicato sul British Medical Journal uno studio condotto dalla Columbia University il cui risultato evidenzia come la dieta senza glutine adottata da una persona non celiaca non ha effetti evidenti sulla sua salute cardiaca. Il fatto che mangiare gluten free sia diventato di moda potrebbe incidere negativamente sulle campagne di sensibilizzazione portate avanti da chi in effetto è affetto da celiachia per cui la dieta senza glutine è l’unica scelta alimentare possibile. Fra i diritti che i celiaci hanno conquistato c’è quello di un rimborso fino a 90 euro al mese relativo all’acquisto di prodotti dietetici senza glutine. Per loro una cosa banale come mangiare fuori casa può essere un problema, fortunatamente sono sempre più numerosi gli esercizi commerciali che hanno proposte alimentari che tengano in considerazione delle loro esigenze.

Cresce il numero di celiaci, ma per molti è solo una moda
Cresce il numero di celiaci, ma per molti è solo una moda