Chirurgia plastica, quando intervenire e gli errori da non fare. I consigli del Dottor Geiger

Intervista al Dottor Erik Geiger, il chirurgo plastico della tv, ci spiega quando si deve intervenire, come avere cura della propria pelle e come evitare l'effetto canotto

Il dottor Erik Geiger è uno dei più importanti chirurghi plastici d’Italia, volto noto della televisione grazie alle sue partecipazioni a programmi come Detto Fatto, Storie Italiane, Belli dentro belli fuori, ci spiega come e quando affrontare un intervento estetico e quali accorgimenti sono fondamentali per avere una pelle sempre giovane e perfetta.

Geiger ci mette in guardia da chi propone prestazioni “low cost” e dal pericoloso “fai da te”.

Quali sono gli interventi di chirurgia plastica più richiesti dalle donne?
Gli interventi di chirurgia plastica più richiesti sono diversi; al primo posto c’è senz’altro la “Mastoplastica Additiva” ovvero l’operazione che permette l’aumento del seno, a seguire c’è la “Blefaroplastica” che è l’intervento utile per il ringiovanimento delle palpebre ed infine la ben nota “Rinoplastica” ovvero l’intervento utilizzato per rimodellare il naso. A questi è d’obbligo aggiungere anche come quarto intervento più comune sul mercato italiano la “Liposuzione” utilizzato sia da donne che da uomini.

A che età consiglia di intervenire sul viso?

Parlando di un intervento chirurgico utilizzato nel momento in cui il viso ha un rilassamento con della perdita di tonicità dei tessuti, se si tratta di trattamenti non invasivi, è meglio iniziare il prima possibile.

Dopo l’intervento del chirurgo plastico, cosa si deve fare per mantenere la pelle elastica e liscia?

Ci sono tante variabili. Si possono fare trattamenti mirati ma anche utilizzare delle creme; per quest’ultima possibilità è meglio che questi prodotti siano sempre prescritti dal chirurgo così da evitare il pessimo fai da te.

Col freddo ci vogliono accorgimenti particolari?

C’è solo una cosa basica e fondamentale da dover fare in questi casi, ovvero quello di idratare la pelle più volte al giorno con un buon prodotto consigliato dal proprio medico e/o chirurgo o meglio ancora prescritto dallo stesso.

“Effetto canotto”, come possiamo evitarlo?

Sono molto rigido su queste tematiche. Semplicemente non andando da chi intende la “Chirurgia Estetica” come lo stravolgimento dell’estetica ma semmai come il miglioramento fisico e psicologico di una persona. C’è una bella differenza; noi medici dobbiamo essere molto ferrei sulle decisioni e abbiamo la responsabilità di consigliare bene il paziente.

In Italia è sicura la chirurgia estetica?

Certamente! E’ sicura se ci si affida a dei professionisti ma spesso le pazienti sono alla ricerca del ‘low cost’ o del ‘fai da te’ danneggiandosi da soli. Bisogna mettere al centro di tutto la propria salute e pensare non solo al presente ma anche al futuro, spesso si dimentica che il risparmio sarà sulla loro sicurezza.

Perché è importante parlare di chirurgia estetica in tv, ci racconta della sua esperienza a Detto Fatto?

Oltre il piacere di poter prendere parte in grandi produzioni ed il comunicare concetti reali e utili, in trasmissioni come Detto Fatto si ha la possibilità di poter approfondire temi con termini più semplici ed arrivare più facilmente al pubblico affinché chi ascolta da casa sia non solo informato sulla materia ma soprattutto capire realmente a chi rivolgersi in caso di necessità.

Erik Geiger

Il dottor Erik Geiger – Fonte: Ufficio stampa

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Chirurgia plastica, quando intervenire e gli errori da non fare. I con...