Che differeza c’è tra mal di testa ed emicrania

Mal di testa o emicrania? Molto spesso si fa parecchia confusione tra queste due sintomatologie, ma in realtà si tratta di disagi piuttosto differenti

Mal di testa ed emicrania: quest’ultima patologia, in particolare, può essere abbastanza insopportabile. Durante un attacco di emicrania, i vasi sanguigni della testa si espandono e di conseguenza si infiamma il tessuto dei nervi circostanti, causando un forte dolore. Dunque se qualche amico o conoscente soffre di emicrania o mal di testa bisogna verificare questi campanelli d’allarme per conoscere i rimedi migliori per alleviare un attacco di emicrania. Ma vi sono delle differenze specifiche tra emicrania e mal di testa, a cominciare dalle cause scatenanti.

Risalire alla reale causa di un attacco di emicrania non è ancora del tutto possibile. I ricercatori ritengono che si tratta di un problema di natura neurologica. Tuttavia, vi sono comunque una serie di fattori che possono scatenare il dolore, alcuni dei quali comprendono lo stress e la tensione, i cambiamenti ambientali, ormonali, nonché una lunga esposizione al sole. Anche la mancanza di sonno gioca un ruolo fondamentale e insieme ad essa possono provocare questo disturbo una scarsa alimentazione, un eccessivo consumo di alcool e alcuni alimenti.

Esistono vari tipi di mal di testa ed emicrania, responsabili della tanto temuta ed insidiosa cefalea. Quando si soffre di mal di testa, generalmente il dolore si avverte lungo la zona della fronte. Ma quando la causa scatenante della patologia è lo stress, il dolore si avverte dalla sommità del collo fino a quella del cranio. Per questo talvolta è necessario saper riconoscere i sintomi, al fine di individuare la reale patologia. Per quanto riguarda l’emicrania invece vi sono una serie di fattori che possono potenzialmente scatenare la sintomatologia. Tra questi si trovano sicuramente l’alcool, vari tipi di cibo, le mestruazioni, lo stress e la mancanza di sonno.

D’altro canto l’emicrania può anche essere causata da un problema sottostante come ad esempio la cervicale infiammata. Se si soffre di mal di testa o emicrania occorre dunque consultare il proprio medico per determinare se potrebbero essere correlati a fattori come uno squilibrio ormonale, problemi cardiovascolari, infiammazioni e altro ancora. Se i sintomi di un’emicrania o del mal di testa tendono a persistere per lungo tempo è importante ricorrere ad una corretta diagnosi attraverso un consulto presso un professionista sanitario.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Che differeza c’è tra mal di testa ed emicrania