C’è un legame tra inquinamento e malattie mentali nei bambini

L'inquinamento aumenta la possibilità nei bambini di sviluppare malattie mentali. Questo è lo scenario che emerge da uno studio.

L’inquinamento dell’aria ha un collegamento con le malattie mentali nei bambini. Una recente ricerca ha scoperto che anche aumenti relativamente piccoli nella contaminazione sono associati ad un incremento notevole nei problemi psichiatrici trattati. È la prima volta che uno studio accademico associa questi due fattori, ma è coerente con una crescente raccolta di prove secondo cui l’inquinamento dell’aria può influenzare la salute mentale e cognitiva. In particolare i bambini sono particolarmente vulnerabili per quanto riguarda la bassa qualità dell’aria.

La ricerca in questione ha esaminato 500.000 soggetti sotto i 18 anni in Svezia, comparando questi dati con le ricette di medicinali per le malattie mentali, dai sedativi agli antipsicotici. Dallo studio è emerso che una più bassa concentrazione di contaminazione, soprattutto derivante dal traffico, potrebbe ridurre i problemi psichiatrici nei bambini e negli adolescenti. Secondo il Professor Frank Kelly del King’s College di Londra questo esperimento è importante, poiché partendo da delle prove evidenti costruisce un quadro secondo cui i bambini sono più sensibili riguardo alla qualità dell’aria poiché il loro stile di vita aumenta la dose d’inquinamento a cui sono esposti.

Sono infatti normalmente più attivi rispetto agli adulti e si trovano in una fase in cui stanno sviluppando gli organi, rendendoli perciò più vulnerabili rispetto ai soggetti più maturi. L’inquinamento dell’aria in molte città del è oltre il limite massimo consentito dalla legge e si stima che sia la causa di moltissime morti l’anno, nonostante si includano solo malattie come problemi polmonari, attacchi di cuore ed ictus. I ricercatori hanno scoperto che 10 mcg/m3 di inquinamento corrispondono a un incremento del 9% di malattie mentali nei bambini.

Ad ogni modo, lo studio svolto in Svezia ha mostrato una correlazione anche a livelli più bassi, infatti non è un Paese noto per la pessima qualità dell’aria. Questo aspetto suggerisce che molte città devono affrontare una sfida ancora più grande, portando a termine un miglioramento dell’aria che i propri cittadini respirano. Da questo studio non emerge però cosa succede se i livelli di inquinamento aumentano, poiché sembra che gli effetti siano lineari.

C’è un legame tra inquinamento e malattie mentali nei bamb...