Perché le persone anziane cadono così frequentemente

Secondo una ricerca condotta attraverso telecamere digitali la causa principale delle cadute è da attribuire al trasferimento o spostamento errato del peso corporeo

Le persone anziane sono soggette a cadute frequenti che spesso possono provocare danni irreversibili e compromettere il quadro clinico del paziente. Contrariamente a quanto si pensa, le cause determinanti non sono sempre cedimenti muscolari, una struttura ossea più fragile, perdita dell’equilibrio o riflessi poco reattivi.

Uno studio condotto dalla Simon Fraser University e pubblicato sulla rivista The Lancet ha cercato di individuare i motivi specifici che provocano tali cadute per poterle prevenire. Questa è la prima ricerca che si avvale dei dati prodotti da telecamere digitali, installate in case di cura e strutture di lunga degenza.

Su un totale di 227 cadute, 130 sono state filmate e studiate da Stephen Robinovitch, autore principale della ricerca, e dal suo team. Per la prima volta sono state raccolte prove oggettive delle cause e delle circostanze in cui tali cadute sono avvenute. I filmati funzionano come la scatola nera degli aerei.

Secondo lo studioso solo il 20% delle cadute può essere attribuito a effetti collaterali, come vertigini, dei farmaci assunti o all’inciampare su superfici irregolari. Molto più comunemente (il 41% dei casi) sono dovute al “trasferimento o spostamento errato del peso corporeo“. Questo si determina quando un movimento provoca un cambiamento improprio del centro di gravità. Spesso accade ad esempio quando la persona passa dal deambulate alla sedia e viceversa. Mentre solo il 3% delle cadute è determinato da uno scivolamento.

In molti pensano che una persona anziana non ha riflessi abbastanza pronti per evitare una caduta o semplicemente non si renda conto di cadere finché è troppo tardi. Questa opinione però non è corretta, perché gli studiosi mostrano che nella maggior parte dei casi i soggetti utilizzano le mani per attutire il colpo. Non riescono però a evitare l’impatto a causa della mancanza di forza muscolare nella parte superiore del corpo.

Avere informazioni precise sulle cause e le circostanze che provocano le cadute, può aiutare gli operatori sanitari a prevenirle. E dal momento che spesso si verificano quando l’anziano passa dal deambulatore alla sedia o quando si alza in piedi, è evidente che tali strumenti di assistenza vanno modificati.

Perché le persone anziane cadono così frequentemente
Perché le persone anziane cadono così frequentemente