Alluce valgo: come prevenirlo e ridurre il dolore

Questa puntata di "Pillole di Salute quotidiana" ci spiega cosa fare in caso di alluce valgo e come prevenirlo

Federico Mereta Giornalista Scientifico Laureato in medicina e Chirurgia ha da subito abbracciato la sfida della divulgazione scientifica: raccontare la scienza e la salute è la sua passione. Ha collaborato e ancora scrive per diverse testate, on e offline.

L’alluce valgo fa soffrire soprattutto le donne, anche a causa delle scarpe col tacco alto. L’età a massimo rischio di comparsa del problema è tra i 40 e i 60 anni, quando cominciano a manifestarsi le classiche alterazioni della meccanica del piede.

Conta anche un pochino la genetica. Questo non significa che si nasce con “la maledizione” dell’alluce valgo, ma che si può essere predisposti ad una particolare lassità dei legamenti e dei muscoli che possono portare al piede piatto, alle alterazioni dell’alluce oppure a un piede particolarmente arcuato in cui si carica tutto il peso sulle dita, in particolare sul primo metatarso. Possono venire poi le lesioni classiche legate all’alluce valgo, cioè quelle che vengono definite “cipolle”.

Cosa fare

Dal punto di vista del trattamento, occorre sempre che sia un medico specialista, in questo caso l’ortopedico, a dare il consiglio sull’atteggiamento giusto da tenere.

In termini di prevenzione, ricordiamo che se ci sono casi in famiglia, ma non solo, bisogna fare attenzione alle calzature, visto che esistono plantari e scarpe ortopediche in grado di ridurre l’eccessivo carico spostato sulla parte anteriore del piede. Utili possono essere i trattamenti fisioterapici, soprattutto quando possono arrivare fastidi anche in altre aree correlate alla presenza dell’alluce valgo, in particolare caviglia e ginocchio.

A volte si arriva all’intervento chirurgico che deve essere valutato caso per caso. E bisogna anche mettere in conto che i risultati a volte possono essere non completamente soddisfacenti.

Accorgimenti

Quindi, fate riferimento sempre all’esperto e tenete presente alcuni accorgimenti. Fate attenzione ai tacchi troppo alti, ricordatevi che per chi soffre di alluce valgo le scarpe consigliate sono quelle a punta tonda e piuttosto larga, può essere utile usare un plantare per ridurre i sintomi della metatarsalgia centrale, conseguenza dell’alluce valgo, che porta al dolore sotto la pianta del piede quando si cammina. E infine tenete presente che esistono separatori di dita che in qualche caso tendono a ridurre la possibilità che l’alluce si accavalli sulle altre dita.

Per seguire la Pillola di Salute quotidiana “L’alluce valgo”, clicca e ascolta qui

“Pillole di Salute quotidiana” è la serie in podcast di DiLei TakeCare, a cura di Federico Mereta. In ogni puntata si parla di prevenzione, cure e buone abitudini.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Alluce valgo: come prevenirlo e ridurre il dolore