Acufeni, cosa sono e quanto sono diffusi

Gli acufeni sono definiti sensazioni uditive fantasma: come si manifestano e quali conseguenze possono avere nelle forme gravi

Federico Mereta Giornalista Scientifico Laureato in medicina e Chirurgia ha da subito abbracciato la sfida della divulgazione scientifica: raccontare la scienza e la salute è la sua passione. Ha collaborato e ancora scrive per diverse testate, on e offline.

Ronzii, fischi, sibili, fruscii. Qualunque sia il modo di presentarsi, c’è solo una certezza: questi rumori nascono senza che ci sia uno stimolo esterno a giustificarli. Si generano così gli acufeni.

Le persone che ne soffrono sono più diffuse di quanto si pensi e soprattutto, pare che nel futuro i fastidi siano destinati ad aumentare. A dirlo è una ricerca, condotta dall'Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri IRCCS di Milano, pubblicata su Lancet Regional Health Europe.

Stando alle analisi riportate, si stima che circa 65 milioni di adulti nell'Unione Europea soffrano di acufene, suggerendo che questo numero aumenterà in modo significativo nel prossimo decennio.

I numeri preoccupano

Registrati a DiLei per continuare a leggere questo contenuto

Bastano pochi click (ed è totalmente gratuito)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Acufeni, cosa sono e quanto sono diffusi