Torta di castagne

La torta di castagne è un dolce soffice, delizioso e semplicissimo da preparare. In più ha un profumo così buono che è difficile resisterle!

La torta di castagne è un dolce delizioso e facilissimo da preparare. Le castagne sono sempre state una preziosa risorsa della cucina contadina che ci ha tramandato numerosi piatti e dolci in cui utilizzarle per saziare e dare un valido apporto calorico. In Alto-Adige si è mantenuta viva un’antica usanza sudtirolese in cui potete degustare anche le castagne: il Törggellen che si tiene da ottobre a dicembre. Il termine indica la degustazione del vino novello nel luogo di produzione, le cantine, insieme a caldarroste, speck, salsicce affumicate, formaggio di malga, costolette di maiale, noci fresche e funghi. È un tipico esempio di sagra della Val d’Isarco in cui è piacevole andare se siete in zona in quel periodo, è veramente pittoresco e piacevole ed è come la castagnata tipica dell’Emilia, per esempio, ma ben più ricca e suggestiva!

Ingredienti:

  • 1 kg di castagne fresche oppure 800 gr di castagne sotto vuoto già sbucciate e cotte
  • 1/2 l di latte
  • 250 gr di zucchero
  • 1 stecca di vaniglia
  • una presa di sale
  • 6 uova
  • 200 gr di burro ammorbidito a temperatura ambiente

Preparazione:

Fate un’incisione nella buccia delle castagne e cuocetele in acqua bollente per 20 minuti con 50 gr di zucchero, la vaniglia di cui avrete tagliato a metà la stecca e raschiato l’interno (è questa la parte che da profumo e sapore, non la parte legnosa), la presa di sale.

Ancora calde sbucciatele anche della pellicina interna e passatele allo schiacciapatate. Sbattete con le fruste elettriche il burro ammorbidito con lo zucchero sino a che diventi bello spumoso, quindi aggiungete i tuorli.

Sbattete a neve ben ferma gli albumi e incorporateli adagio, mescolando dall’alto in basso, al composto. Imburrate e infarinate una teglia preferibilmente a cerniera, da 24 cm di diametro a bordo alto e aggiungete il composto livellandolo.

Cuocete in forno statico, preriscaldato a 175° per circa un’ora, facendo la prova dello stecchino deve risultare cotta ma umida ( però che non si attacchi al pasta allo stecchino). Servite la torta con panna fresca montata all’80%, quindi che non sia troppo dura, e se vi piace potete spolverizzare la superficie della torta con polvere di cannella.

Fonte:

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Torta di castagne